Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

CENTRO GERIATRICO GIOVANNI XXIII CON UNA CUCINA INTERNA E UN PARCO DI OLTRE TRE ETTARI A DISPOSIZIONE DEGLI OSPITI, LA STRUTTURA PUBBLICA INVESTE SULLA SALUTE

Contenuto sponsorizzato

  • a
  • a
  • a

Dove il focus è il benessere di ogni paziente

Il servizio di assistenza neuropsichiatrica offerto mira a prevenire la perdita delle facoltà mentali

Nel momento in cui i propri cari hanno bisogno del supporto di una struttura specializzata, la scelta del giusto istituto può risultare piuttosto difficoltosa, richiedendo la valutazione di una serie di aspetti fondamentali per garantire il benessere fisico e psicologico del paziente. Risulta infatti necessario porre attenzione all’alimentazione, alle norme sanitarie, alle attività proposte, alla piacevolezza della struttura e alla competenza del personale.
Nell’area viterbese c’è una struttura in particolare che soddisfa appieno tutte queste caratteristiche, valorizzando la quotidianità di ogni paziente: il Centro geriatrico Giovanni XXIII.
Nato nel 1969 in seguito a un decreto dell’allora Presidente della Repubblica Giuseppe Saragat, il Centro si è sin da subito adoperato per offrire ai degenti nella struttura la migliore qualità di vita. Oltre ai servizi di prim’ordine messi a disposizione, a contraddistinguere questa realtà è anche l’assenza di avanzi di bilancio; il che significa
che ogni fondo residuo viene reinvestito per implementare la struttura e la gamma dell’offerta.

I PUNTI DI FORZA
In aggiunta alla copertura dei servizi offerti dalle case di riposo, il Centro si contraddistingue per alcuni punti di forza raramente riscontrabili in altre realtà. In primo luogo, viene posta particolare attenzione alla persona ricoverata non solo dal punto di vista fisico, ma anche psicologico. Per questo motivo, il Centro si è dotato di un servizio di assistenza neuropsichiatrica per aiutare i pazienti a rafforzare le facoltà mentali che spesso tendono a calare con l’avanzare dell’età. In questo modo, si agisce prevenendo
e arginando una degradazione costante. In aggiunta, la struttura dimostra una profonda cura per l’alimentazione dei propri pazienti: essa è infatti dotata di una cucina interna, che assicura materie prime fresche e lavorate direttamente in giornata. Inoltre, il menu proposto è approvato da dietologi specialisti, che assicurano il corretto apporto nutrizionale dei piatti. A completare la struttura vi è poi un parco esterno di tre ettari e mezzo, in cui - soprattutto nella stagione estiva – vengono organizzati vari eventi di intrattenimento.
A tal proposito, la Direzione vuole ringraziare tutte le associazioni di volontariato che nonostante la pandemia hanno continuato a supportare il Centro e le relative attività


SOSTENIBILITÀ
Pannelli fotovoltaici per aiutare l’ambiente

Una nota di merito va poi data per l’impegno- ambientale che la struttura dimostra da anni. Difatti, il Centro si è equipaggiato con pannelli fotovoltaici da 50kW i quali, alimentando gli elettrodomestici presenti, assicurano una quasi totale autonomia dal punto di vista del fabbisogno energetico.