Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

GHOST CHILI FILIERA CORTA E MATERIE PRIME ITALIANE COSTITUISCONO LE FONDAMENTA DELL'IMPRESA

Contenuto sponsorizzato

  • a
  • a
  • a

Tre giovani imprenditori che puntano sulla qualità

Il focus è posto sulla scelta di prodotti territoriali che valorizzino il patrimonio culinario del Belpaese

Le storie imprenditoriali che si basano su una solida amicizia e sulla condivisione di valori sono quelle che hanno più successo. A dimostrarlo nel settore food è senza dubbio Ghost Chili, pizzeria al taglio con duplice sede, quella storica a Capranica, presso cui l’attività è iniziata nel 2014, e quella sorta nel centro di Viterbo nel 2017. La pizzeria al taglio è nata da un’idea comune di Leonardo e Gianmaria, due dei soci fondatori, a cui si è poi aggiunto David. Tre giovani imprenditori che hanno deciso di mettersi in gioco, e i risultati dicono che la scelta compiuta è stata quella giusta. A determinare in buona parte il successo dell’impresa è l’alta qualità delle materie prime che compongono il topping delle pizze offerte da Ghost Chili. Difatti, il focus aziendale viene posto proprio sulla continua ricerca di prodotti territoriali, che mettano in luce il patrimonio culinario nazionale, con particolare riguardo alla zona della Tuscia. Per fare ciò, ci si affida esclusivamente a produttori locali, favorendo l’economia italiana e ponendo al centro dei valori aziendali la cura nei confronti della filiera corta.

 

I FORNITORI LOCALI
Se il made in Italy è diventato sinonimo di qualità ci sarà una ragione, e da Ghost Chili, in cui il prodotto è tutto italiano, la bontà si fa sentire. Partendo dalla farina, per arrivare al più topping, tutti gli ingredienti sono ricercati nelle piccole e medie aziende territoriali, che garantiscono un trattamento del prodotto che sia genuino e rispetti la natura della materia prima, senza danneggiarla con processi di surgelamento.

Clicca qui per scaricare lo Speciale GIORNATA MONDIALE DELLA PIZZA 

 

LAVORAZIONE

Una fattura laboratoriale

Oltre agli ingredienti per il topping, di derivazione locale, la differenza tra la pizza proposta da Ghost Chili e quella offerta da tante altre realtà sta nella fattura laboratoriale. Difatti, a Capranica è presente anche un laboratorio di proprietà in cui avviene una prima lavorazione dell’impasto. Questo, prodotto con sole farine di altissima qualità, viene lavorato da mani sapienti, che permettono di ottenere una pasta caratterizzata da una buona maglia glutinica. A sua volta, quest’ultima consente di mettere in pratica una lunga lievitazione, che dà al prodotto una friabilità e una leggerezza facili da percepire al primo morso. All’interno del laboratorio, per soddisfare la continua richiesta di impasto nelle sedi, operano cinque persone dello staff di Ghost Chili, composto in totale da venti giovani. Una volta ottenuto l’impasto, lo si lascia lievitare per 48 o 72 ore, al fine di garantire un’ottima resa del prodotto finale. La lavorazione verrà poi ultimata nelle due sedi, in cui avverrà anche la disposizione del condimento e la cottura. Inoltre, utilizzando solo materie prime artigianali e stagionali, come le passate e le erbe aromatiche, la pizza risulterà ottima sia dal punto di vista organolettico che digestivo.

 

DELIVERY

Al servizio del cliente in qualsiasi occasione

Forte di un servizio di consegna a domicilio solido e ben rodato, Ghost Chili è riuscita a soddisfare le esigenze di ciascun cliente anche nel difficile periodo pandemico che ha visto molteplici lockdown. Il personale attento alle norme igieniche è infatti sempre risultato reperibile per le consegne.