Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

i piani dell'alpaca l'allevamento nato ormai sei anni fa in provincia di viterbo che ha scoperto le qualità di questa specie, su cui attualmente sta puntando molto

Contenuto sponsorizzato

  • a
  • a
  • a

Dove incontrare un animale poco noto

La lana dell’alpaca è pregiata: una femmina può produrne 2,5 kg all’anno, un maschio arriva a 4 kg

L’alpaca è un animale originario del Sudamerica e molto apprezzato per la sua pregiata lana, ma anche per la produzione di latte e la sua docilità. Questo mammifero non è molto conosciuto in Italia, ma anche nel nostro Paese cominciano a diffondersene gli allevamenti. Il primo, però, a coglierne le potenzialità è stato Piani degli Alpaca.

UNA COLONIA ITALIANA DI ALPACA
In una posizione ottimale (a solo un’ora da Roma e a due chilometri in linea d’aria dal mare) in provincia di Viterbo si trova l’agriturismo e allevamento Piani degli Alpaca. Si tratta di una realtà avviata nel 2015 che però aveva già alle spalle l’esperienza consolidata dell’azienda agricola (con annesso agriturismo) Piani della Marina, circa 700 ettari in cui si coltivano foraggio, cereali e crescono mandorleti.
L’allevamento Piani degli Alpaca è nato grazie alla passione per questo animale di Michele Belli, il quale ha iniziato a informarsi recandosi anche all’estero, dove gli allevamenti sono più sviluppati. Ciò che però ha convinto Belli ad avviare l’allevamento di alpaca sono state potenzialità dell’animale, che rappresenta una risorsa sia per la produzione di indumenti tessili e non solo, ma è anche un ottimo compagno per le attività multifunzionali (soprattutto passeggiate e visite di guidate). Ciò che differenzia I Piani dell’Alpaca dagli altri allevamenti, oltre alla quantità (partendo da 11 esemplari a breve ne saranno presenti circa 200), è la qualità degli animali. Inoltre, questa realtà ha come missione quella di avvicinare i cittadini a questo animale ancora poco conosciuto e che incontrerebbero soltanto lontano dalle nostre zone.

 

 i principali servizi offerti dall’allevamento

Le attività più piacevoli all’aperto e in sicurezza

Le attività principali (che hanno anche ottenuto un grande successo) offerte dall’allevamento Piani degli Alpaca sono le passeggiate di due chilometri immersi nella natura suggestiva della Tuscia e le visite guidate, in cui un membro dello staff conduce i visitatori alla scoperta sia dell’allevamento che di tutte le caratteristiche dell’alpaca. Entrambe le attività sono adatte alle famiglie con bambini al seguito, perché gli alpaca sono animali docili, quindi si possono accarezzare senza problemi e si può anche dar loro da mangiare. Nonostante il periodo di difficoltà, le attività con gli alpaca sono state molto richieste, questo perché permettono a chi le fa di rimanere all’aria aperta, ma non solo. Infatti in entrambe il numero di partecipanti è ridotto (circa 10/12 per le passeggiate e 20/25 per i tour). Ciò permette di mantenere il distanziamento sociale previsto per legge, oltre all’obbligo di indossare la mascherina.

 

focus

Una realtà polivalente

L’allevamento Piani degli Alpaca si inserisce in realtà in una impresa avviata da più tempo, l’azienda agricola Piani della Marina, che nel corso dei suoi dieci anni di attività è diventata un punto di riferimento nella zona. Nei suoi circa 700 ettari di terre, oltre a coltivare frumento, cereali, le olive e foraggio, si è data una certa importanza anche alla coltivazione di 100 ettari di mandorlo, una pianta non molto sviluppata nella zona, ma che la realtà ha saputo valorizzare. Da qualche anno, con l’apertura dell’allevamento di alpaca, l’azienda ha voluto puntare sul turismo, sfruttando anche l’agriturismo di cui dispone, in modo da valorizzare il territorio in cui si inserisce, richiamando turisti da tutta Italia che sono sempre più curiosi di scoprire queste zone.