Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ardea, i funerali dei fratellini uccisi. L'addio a Daniel e David sabato 19 giugno a Ostia

  • a
  • a
  • a

Si svolgeranno sabato 19 giugno alle 14, alla chiesa Santa Maria Regina Pacis di Ostia i funerali di Daniel e David Fusinato, i due bambini di 5 e 10 anni uccisi domenica scorsa, 13 giugno, ad Ardea da Andrea Pignani, il killer che ha sparato e ucciso anche il pensionato Salvatore Ranieri e si è poi suicidato. Sul corpo di Pignani intanto oggi sarà effettuata l’autopsia: sulla salma la Procura di Velletri ha disposto anche gli esami tossicologici.

 

 

"La famiglia Fusinato Ricevuto si rivolge a tutti i giornalisti che intendono partecipare ai funerali dei loro adorati figli, per chiedere che la loro presenza sia marginale, discreta e rispettosa del loro incommensurabile dolore". Lo comunica l’avvocato Diamante Ceci, legale dei genitori di Daniel e David, i due bambini uccisi domenica scorsa ad Ardea. Estrema riservatezza è quanto hanno chiesto fin dal primo momento i genitori dei due bambini, chiusi nel loro dolore da quella tragica domenica mattina. Intanto oggi è stata predisposto l’esame autoptico di Pignani, morto suicida nella sua casa, dopo l’irruzione delle forze dell’ordine. Atteso l’esito del tossicologico che, in parallelo con le indagini degli inquirenti, potrebbe meglio definire la condizione fisica e psicologica dell’uomo.

 

 

Oggi, 17 giugno, c'è stato un nuovo sopralluogo nella villetta di Colle Romito dove si è suicidato Andrea Pignani. Gli investigatori, coordinati dalla procura, cercano nuovi dettagli che aiutino a dare una ricostruzione dei problemi psichici del killer. Nei giorni scorsi, inoltre, erano stati sequestrati il pc e il cellulare dell’ex ingegnere, proprio per ricostruire eventuali contatti che avrebbero potuto sapere o intuire il piano che poi Pignani ha attuato in pieno giorno e contro tre vittime innocenti. Tante le ombre sulla figura del killer.  Chiuso perennemente nella sua stanza, con contatti con l’esterno quasi nulli, Pignani sui social si faceva chiamare Mr Hyde come l’alter ego malvagio del dottor Jekyll. Due mesi fa l’addio anche da parte della sua fidanzata. Dopo aver minacciato la madre nel 2020 Pignani fu portato all’ospedale di Ariccia dal quale fu dimesso, dopo consulto psichiatrico, la mattina successiva con diagnosi di «stato di agitazione - paziente urgente differibile che necessita di trattamento non immediato".