Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Roma, uccide madre e vicina di casa poi fugge e investe un gruppo di ciclisti. Dramma a Trevignano Romano

  • a
  • a
  • a

Dramma sul lago di Bracciano, vicino Roma. Un uomo ha ucciso la madre e una vicina di casa poi si è dato alla fuga. Duplice omicidio intorno all’una di oggi, domenica 6 giugno, a Trevignano Romano, in provincia di Roma. Un uomo di 35 anni, A.B., per motivi ancora al vaglio degli inquirenti, ha ucciso prima sua madre e successivamente la vicina di casa. Poi è scappato a bordo di un’auto rubata e nella fuga ha investito un gruppo di ciclisti, fortunatamente senza gravi conseguenze. Da quanto apprende l’Adnkronos, l’uomo soffre di problemi di tossicodipendenza. Sul posto i carabinieri di  Bracciano.

L'uomo è stato bloccato dai carabinieri della Compagnia di  Bracciano ed è ora piantonato in ospedale A.B., il 34enne che poco dopo le 13, a Trevignano Romano, in via di Vigna Rosa 11, avrebbe ucciso la madre di 65 anni e una vicina di casa di 76 anni. Il 34enne, che viveva con la madre nella casa dove si è consumato il delitto, disoccupato e con precedenti, avrebbe problemi di tossicodipendenza, e, sottoposto a Tso,. è stato trasportato all’ospedale di Bracciano, dove è piantonato. Sul posto sono in corso i rilievi tecnico scientifici da parte dei Carabinieri del Nucleo Investigativo del Gruppo di Ostia. Indagini in corso, anche per capire il movente.   Sul posto è atteso il medico legale. Ancora ignoto il movente, mentre si cerca l'arma del delitto, con ogni probabilità un'arma impropria.

 

Come detto l'uomo era già conosciuto per i suoi problemi con la tossicodipendenza. Ora dovrà essere lui a chiarire cosa è avvenuto nell'abitazione. Una delle ipotesi è che l'uomo abbia prima aggredito la madre colpendola a morte poi si è scagliato contro la vicina che, forse, era intervenuta per aiutare la donna. Ma per ora si tratta solo di una primissima ricostruzione ipotizzata dagli investigatori.