Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lazio, concorsopoli in Regione. Tra gli assunti assessori e segretari di partito: tutti i nomi

  • a
  • a
  • a

Militanti, assessori e segretari di partito, molti già impiegati presso le segreterie politiche della Regione. Nella mappa della presunta concorsopoli alla Pisana, dove a fine 2020 sono state assunte 16 persone attingendo da una graduatoria del Comune di Allumiere, spunta un pezzo importante dell’establishment del Pd laziale. Ma non solo: tra i protagonisti ci sono anche politici legati al M5S e al Carroccio, come Massimiliano Magrì impegnato in prima linea nella campagna elettorale del sindaco leghista di Civitavecchia Ernesto Tedesco. Lui, dopo aver vinto il concorso di Allumiere, diventando dipendente pubblico a tempo indeterminato, è passato prima all’ufficio anagrafe di Civitavecchia, poi in Consiglio regionale, dove si ritrovato ad essere collega del segretario del Pd di Trevignano Romano, Matteo Marconi. Questi, laureato all’Università della Tuscia, prima di vincere il concorso di Allumiere, lavorava già, dal 2016, in Consiglio regionale nell’Ufficio tecnico Europa. 

 

 

Nella lista troviamo anche Arianna Bellia, assessore a San Cesareo eletta nella lista civica Cambiamenti vicina al Pd. C’è poi Alessandro Aquilante, collaboratore del vicepresidente del Consiglio regionale Giuseppe Cangemi (Lega). Attualmente il suo nome compare nella struttura di supporto al Consiglio autonomie locali (Cal). E ancora, ci sono: Sara Bombelli, segretaria del Pd Trieste Salario; Augusta Morini, assessore a Labico, dove il sindaco è stato eletto in una lista civica vicina al Pd; Angelo Lorenzetti, impiegato presso l’ufficio dell’ex presidente del Consiglio, Mauro Buschini del Pd, insieme al padre Vittorio vincitore di un concorso in Consiglio regionale nel 2009 e presidente del Parco naturale di Bracciano e Martignano; Andrea Palladino, presidente del circolo Pd di Frosinone; Paco Fracassa, segretario del Pd di Allumiere, dove precedentemente lavorava come part time in Comune; e Alessandro Sestili, molto legato al sindaco di Allumiere, Antonio Pasquini (dipendente dell’ufficio di Mauro Buschini). 

 


Sempre attingendo dalla graduatoria di Allumiere alcuni sono stati assunti in altri enti, come il Comune di Guidonia, dove troviamo Matteo Manunta, ex contrattista part time del vicepresidente Devid Porrello (M5S) e Marco Palumbo, anche lui ex contrattista presso la presidenza del Consiglio, ma anche consigliere comunale del Pd in Campidoglio, dove presiede la commissione trasparenza.  Sempre a Guidonia hanno trovato lavoro Massimo D’Orazio, ex contrattista in quota Pd che è pure assessore a Isola del Liri (in provincia di Frosinone), e Riccardo Strambi, già collaboratore della presidenza, legato a Buschini con ruoli anche nello staff dell’ufficio stampa dell’ex presidente e di Zingaretti.