Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lazio, quattro morti nell'incidente a San Vittore. Spunta video dello scontro

  • a
  • a
  • a

Incidente con quattro morti nel Basso Lazio, spunta un filmato delle fasi successive al drammatico scontro. carabinieri della Compagnia di Cassino hanno rinvenuto un video nel cellulare del 20enne Luigi Franzese, una delle vittime dell’incidente mortale avvenuto ieri sera intorno alle 20.30 sulla Casilina, all’altezza di San Vittore del Lazio, al confine tra Lazio e Campania.

 

 

Tutte le vittime erano di Mignano Monte Lungo, il paese in provincia di Caserta. Nel filmato, lungo una decina di secondi, si vedono i momenti subito successivi all’impatto, con un’auto ribaltata e i primissimi soccorsi in atto. Prima dell’incidente alcuni amici hanno visto una diretta video che il giovane stava trasmettendo sul suo profilo Instagram. Il dato importante però, sottolineano gli investigatori, è che a girare il video col telefonino non è stato il guidatore. I  carabinieri hanno sequestrato tutti i cellulari rinvenuti sul luogo della tragedia e su delega della Procura di Cassino saranno svolti accertamenti. Vengono sentiti anche alcuni testimoni che hanno assistito allo scontro, la cui dinamica è molto chiara: le vittime sono morte in un frontale, dopo che una delle due macchine ha invaso la corsia opposta. Bisognerà accertare se all’origine ci sia una distrazione o se invece le condizioni della strada abbiano provocato uno sbandamento.

 

 

Il tragico incidente frontale è avvenuto  intorno alle ore 20.30 sulla Casilina, all’altezza di San Vittore del Lazio, al confine tra Lazio e Campania. A causare il frontale potrebbe essere stata una manovra azzardata di una delle due auto, che procedevano in direzione opposta sulla strada, in quel punto un lungo rettilineo ondulato e scarsamente illuminato che potrebbe aver favorito una velocità eccessiva. L’impatto, molto violento, è avvenuto in prossimità di un dosso. Le auto procedevano una verso Cassino e l’altra in direzione Mignano Monte Lungo, il paese in provincia di Caserta di cui erano originarie tutte le vittime. Tre delle vittime sono morte sul colpo, una quarta in ospedale.