Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lazio, concorsopoli in Regione. La graduatoria di Allumiere utilizzata anche dal centrodestra

  • a
  • a
  • a

Mentre nel Pd si cerca una via di uscita a quella che ormai è stata soprannominata da tutti Concorsopoli Pisana, Fratelli d’Italia continua a chiedere l’istituzione di una commissione d’inchiesta e le dimissioni dell’interno ufficio di presidenza del Consiglio regionale che ha autorizzato le assunzioni acquisendo la graduatoria del Comune di Allumiere, il cui sindaco, Antonio Pasquini, è distaccato da tre anni proprio presso gli uffici del Consiglio alle dirette dipendenze del presidente Mauro Buschini. Fratelli d’Italia, ovvero il consigliere Chiara Colosimo, di portare la discussione di quanto accaduto in aula l’ha chiesto ufficialmente ieri mattina, mercoledì 31 marzo, durante la riunione dei capigruppo: “Ribadiamo inoltre - si spiega in una nota - la ferma volontà di richiedere le immediate dimissioni dell’Ufficio di presidenza e l’avvio della Commissione speciale di indagine che faccia luce sulla vergognosa vicenda. Riteniamo doveroso e necessario - prosegue la nota - capire, soprattutto per rispetto dei cittadini della nostra Regione, perché la maggior parte dei vincitori sono riconducibili proprio ai partiti rappresentati nell’ufficio di presidenza”. Riferimento, questo, al Partito democratico, ma anche alla Lega e al Movimento 5 Stelle, dal momento che tra gli assunti ci sono, come si sa, anche due persone di questi orientamenti politici.  Relativamente alla ricerca di una via d’uscita da parte del Partito democratico, da tre giorni circolava la voce della possibilità di revocare le assunzioni, mettendo in questo modo una toppa ad un buco considerato troppo pericoloso, nel tentativo peraltro di prevenire possibili indagini da parte dell’autorità giudiziaria. Non sembra però che si tratti di una strada realmente percorribile. Si teme infatti una valanga di ricorsi da parte di chi si vedrebbe togliere il posto per il quale ha firmato a fine 2020 un regolare contratto. 

 

 

Ricordiamo che gli assunti in Consiglio regionale tramite la graduatoria di Allumiere sono 16. Altre 10 persone finite nel mirino mediatico nei giorni scorsi, per un totale di 26, sono state invece assunte dai Comuni di Guidonia (8) e Ladispoli (2). Ma non finisce qui. Secondo quanto riportato da Repubblica nell’edizione di ieri mattina hanno attinto dalla graduatoria del piccolo Comune arroccato sui monti della Tolfa anche le giunte di centrodestra di Anguillara, Bracciano, Civitavecchia e le civiche di Frascati, Ladispoli e Tivoli

 


Sempre per quanto riguarda il Pd compare infine nell’elenco anche il Comune di Monterotondo: “Non riusciamo più a sostituire il personale in uscita. Si è aperta una finestra e abbiamo chiesto due assunzioni e siamo estranei a qualsiasi ipotesi di illegittimità”, ha spiegato il sindaco, Riccardo Varone”.