Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Lazio verso la zona arancione per la settimana di Pasqua. Indice Rt a 0.99

  • a
  • a
  • a

Il Lazio verso la zona arancione. La Regione potrebbe abbandonare la zona rossa già da lunedì 29 marzo. La decisione arriverà nella giornata di venerdì 26 maggio con il monitoraggio settimanale dell'istituto superiore di sanità decisivo per assegnare i colori ai vari territorio. Si tratterà di qualche giorno perché in vista c'è la zona rossa nazionale prevista per il sabato, domenica e lunedì di Pasqua. In ogni caso la Regione si attende un allentamento delle restrizioni. "Il valore RT è a 0.99 con una riduzione del numero dei focolai, l’incidenza è a 205 per 100 mila abitanti. I tassi di occupazione dei posti letto sono poco sopra soglia", ha detto l'assessore Alessio D'Amato presentando i dati del bollettino sull'emergenza coronavirus del 25 marzo.

L'Rt dunque è lontano dal 1,25 che fa scattare la zona rossa, lontanissimo dall'1,31 si due settimane fa e ulteriormente sceso rispetto al 1,09 di sette giorni fa. L’incidenza è a 205 per 100 mila abitanti, sotto i 250 che fanno scattare le massime restrizioni. Il passaggio all'arancione è scontato. Solo una decisione politica, a livello prudenziale, può far restare la Regione nella fascia. Per quanto riguarda le scuole superiori non dovrebbe esserci la ripresa delle lezioni in presenza, mentre per i più piccoli si sta valutando il ritorno in classe anche solo per due giorni. Con la zona arancione riaprono negozi, estetisti, parrucchieri. Bar e ristoranti proseguono solo con l'asporto e le consegne a domicilio.

 

Nella giornata del 25 marzo nel Lazio su oltre 16 mila tamponi nel Lazio (-489) e oltre 21 mila antigenici per un totale di oltre 38 mila test, si registrano 2.055 casi positivi (+346), 33 i decessi (+3) e +1.752 i guariti. Aumentano i casi, i decessi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 12%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 5%. I casi a Roma città sono a quota 900.