Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Cinesi senza mascherina sorpresi a giocare a carte in un bar di Roma. Denunciati in 9

  • a
  • a
  • a

Giocano a Majhong in un bar di via Tor Pignattara senza mascherina. Denunciati 9 cinesi a Roma. Gli agenti del commissariato Porta Maggiore hanno deciso di controllare il locale insospettiti dal via vai di asiatici. Dopo 20 minuti di osservazione hanno fatto irruzione nel bar: nell’area dedicata al gioco, le cui saracinesche erano state abbassate per non renderla visibile dall’esterno, sono stati identificati 9 cittadini cinesi, uno dei quali è stato sorpreso a giocare con una slot machines mentre gli altri erano posizionati su due tavoli diversi attrezzati con sistemi meccanici integrati per il Majhong (gioco tradizionale cinese).

Alcuni di loro, non indossavano la mascherina e pertanto, nei loro confronti è stata notificata la sanzione amministrativa prevista. I poliziotti dopo aver interrotto immediatamente le attività di gioco hanno identificato la titolare dell’esercizio nei cui confronti è stata notificata la sanzione amministrativa con contestuale sanzione accessoria della chiusura provvisoria attività per 5 giorni.