Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Roma elezioni comunali. Ventenne sfida Virginia Raggi per la poltrona di sindaco. Chi è Federico Lobuono | VIDEO

  • a
  • a
  • a

Roma elezioni comunali. Ventenne sfida Virginia Raggi. Chi è Federico Lobuono.
Ha solo 20 anni e propone una lista di under 25, "La Giovane Roma". Spunta il primo sfidante di Virginia Raggi per la poltrona del campidoglio. Si tratta di Federico Lobuono che è destinato a diventare il più giovane candidato sindaco della storia di Roma. "Ci lanciamo in questa sfida, sappiamo che è difficile ma siamo convinti sia una scelta coraggiosa. Dobbiamo ridare voce ai giovani e rompere una volta per tutte la retorica dannosa per cui forse, un giorno, arriverà il nostro momento. Non è così. Noi siamo il futuro, è vero, ma vogliamo incidere sul presente”, dice il giovane all'AdnKronos aggiungendo: "Mentre alcuni si scannano sulle primarie e altri giocano a fare gli attendisti, noi abbiamo deciso di costruire una lista diversa, giovane e aperta, che non teme il confronto e mette in discussione una visione malsana di Roma”.

 

 

Pugliese  Lobuono vive da 5 anni a Roma, prima al Pigneto poi nel quartiere Monti. E' studente di Scienze della Comunicazione a La Sapienza. Ha esperienza come consulente strategico per gruppi politici e aziende e la redazione del The Post lo ha selezionato come uno dei 20 giovani più promettenti della Penisola. "A 15 anni sono andato via da Bari - mi ci trovavo bene - ma l’Italia ha il cuore a Roma e la testa a Milano. Ho fatto una scelta. Ho preferito la Città Eterna. Sono 5 anni che vivo qui e sto alla grande, grazie soprattutto ai romani che mi hanno accolto come un figlio e di questo non posso che esserne grato", scrive nel suo profilo Instagram.
Il programma si incentra su 10 aree: Cultura e Turismo, Trasporti, Mobilità e Viabilità, Ambiente, Rifiuti e Decoro, Legalità, Trasparenza e Sicurezza, Scuola e Università, Smart City e SID (Sburocratizzazione, Innovazione e Digitalizzazione), Sport e Politiche Giovanili, Periferie e Politiche sociali, Urbanistica e Città Aperta, infine Partecipazione e Cittadinanza Attiva.