Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Omicidio Colleferro. Minacce alla famiglia  Bianchi: "Ci hanno inviato foto di teste mozzate"

  • a
  • a
  • a

Omicidio Colleferro. Minacce alla famiglia Bianchi: "Ci hanno inviato foto di teste mozzate".
"A me e alla mia famiglia minacce di morte e foto teste tagliate", lo ha dichiarato all'AdnKronos il fratello di Marco e Gabriele Bianchi, i due fratelli di Artena arrestati per l'omicidio di Willy Monteiro Duarte ucciso a calci e pugni all'alba del 6 settembre. "Non c'entriamo niente, come non c'entrano niente i miei fratelli", ha aggiunto. Per lui i fratelli stavano aiutando solo degli amici coinvolti in una rissa. Alessandro Bianchi racconta l’incubo che sta vivendo dopo la tragedia di  Colleferro. "Sono andati lì a fare gli stupidi, ad aiutare gli altri due nella rissa - aggiunge - e si sono trovati ad essere i carnefici, quando non è così. Sono stati Belleggia e Pincarelli a picchiare quel ragazzo, devono ammettere che tutto è iniziato da loro. Tutta la mia famiglia è dispiaciuta per il povero Willy. Adesso siamo diventati come criminali. La giustizia farà il suo corso, ma non sono le mele marce come sono stati definiti".