Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Tentano di incidere nome su Fontana di Trevi, denunciati. Raggi: "Daspo urbano"

  • a
  • a
  • a

Due turisti di 61 e 44 anni sono stati fermati da una pattuglia del I Gruppo Centro «ex Trevi» della polizia locale di Roma, mentre tentavano di effettuare un’incisione a ridosso della Fontana di Trevi. Durante il quotidiano servizio di controllo della piazza, un agente ha notato alcuni movimenti sospetti e, avvicinandosi, ha sorpreso la coppia mentre era intenta a incidere il proprio nome con una monetina da 2 centesimi su uno dei basamenti della scalinata posta di fronte al monumento. I due, un cittadino residente in Germania con la sua compagna di nazionalità slovacca, sono stati accompagnati presso gli uffici del Comando di via della Greca per ulteriori accertamenti: al termine sono stati denunciati per danneggiamento al patrimonio archeologico, storico e artistico nazionale.

Oltre alla denuncia, nei loro confronti è scattata anche la sanzione di 450 euro e l’ordine di allontanamento previsto dal regolamento di Polizia urbana.

 

"Grazie alla polizia di Roma Capitale per aver fermato due turisti che tentavano di incidere i propri nomi sulla Fontana di Trevi. Per loro denuncia, multa e Daspo previsto da nostro nuovo Regolamento Polizia Urbana. Nessuna tolleranza per chi deturpa o danneggia i monumenti di Roma". Così in un tweet la sindaca di Roma Virginia Raggi.