Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Civitavecchia, genitori chiamano 118 e lei minaccia sanitari con un coltello

  • a
  • a
  • a

I genitori chiamano 118 e lei minaccia sanitari con un coltello. E' accaduto a Civitavecchia. Per sottrarsi alle cure mediche dei sanitari del 118 , li ha colpiti con calci e pugni minacciandoli con un coltello da cucina prima di chiudersi in camera Una 24enne è stata denunciata per oltraggio, resistenza e minacce a Pubblico Ufficiale dai poliziotti intervenuti dopo la richiesta degli operatori aggrediti. A chiamare l’ambulanza erano stati i genitori della ragazza, spaventati dopo averla vista rientrare in casa particolarmente agitata. Al loro arrivo la 24enne era in cucina che discuteva animatamente con loro e, alla vista dei sanitari, ha iniziato a colpirli con pugni e calci per poi afferrare un coltello da cucina e scappare nella propria camera. Bloccata e disarmata, la ragazza è stata trasportata in ospedale e ricoverata.