Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nonno spara per sbaglio al nipotino. Il figlio di Di Bartolomei: "Ridurre le armi in circolazione"

  • a
  • a
  • a

Nonno spara per sbaglio a nipote. L'appello del figlio di Di Bartolomei: "Ridurre le armi in circolazione".
La notizia dell'incidente avvenuto la mattina del 13 agosto in un appartamento in zona Fidene a Roma ha sconvolto la città, ma ha riaperto anche l'annoso dibattito sulla diffusione delle armi. Un anziano di 76 anni ha ferito il nipotino di 7 anni dopo che dalla pistola è partito accidentalmente un colpo mentre la riponeva in un cassetto. Il padre del piccolo, che abita a Palombara Sabina, lo aveva da poco lasciato al nonno. Per il bambino è stata dichiarata la morte cerebrale nella serata di giovedì.

 


Un dramma che ha sconvolto la città. Luca Di Bartolomei, figlio di Agostino lo storico capitano del secondo scudetto della Roma che si è ucciso a Salerno il 30 maggio del 1991 con un colpo di fucile, ha lanciato un appello tramite Facebook al ministro Speranza: "Caro Roberto Speranza comprendo tutte le difficoltà e gli impegni che stai attraversando ma invoco te ed il Ministro Lamorgese affinchè vi adoperiate per ridurre il numero di armi in circolazione. In primis a chi fa uso di psicofarmaci e poi anche verso gli anziani".