Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Caso Bortuzzo, pena ridotta per i due che spararono al nuotatore

  • a
  • a
  • a

Caso Bortuzzo, pena ridotta per i due che spararono al nuotatore. La Corte d'appello di Roma ha riformato la sentenza di primo grado condannando  Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano a 14 anni e 8 mesi, assolvendoli dal tentato omicidio di Martina, la ragazza che era con il giovane al momento dell’agguato e che rimase illesa.

"È una decisione che rispetto, ma non condivido, e sulla quale aspetto di leggere le motivazioni", è il commento del legale di Manuel  Bortuzzo, Massimo Ciardullo, Marinelli e Bazzano, accusati di tentato duplice omicidio premeditato e aggravato, in primo grado, con rito abbreviato, erano stati condannati a 16 anni.

La notte tra iul 2 e 3 febbraio 2019 Marinelli, a bordo di uno scooter guidato da Bazzano, sparò colpendo il nuotatore che, a causa delle ferite riportate, rimase paralizzato. L'agguato nei pressi di un locale nel quartiere Axa, sul litorale romano. Nel bar poco prima c'era stata una rissa.

I due aggressori vennero fermati il 6 febbraio: Lorenzo Marinelli confessò di aver sparato contro il giovane,  sostenendo di averlo scambiato per un’altra persona che, poco prima, nel locale, lo aveva picchiato e minacciato.