E il Verbo si fece carne

E il Verbo si fece carne

04.01.2015 - 14:26

0

La Chiesa giustamente continua a farci respirare la bellezza del Natale di Gesù, Dio tra noi e con noi. Noi siamo abituati a volte a ricordare eventi di particolare intensità, ma che sono di breve respiro, magari soffocati da oscurità di ogni genere. Ma il grande Evento di Dio, che si fa uno di noi, per riportarci a Casa, il Cielo, nelle braccia del Padre, è una festa che dovrebbe essere di tutti i giorni. C'è nel Vangelo di oggi (Giovanni 1,1-18) un inizio che celebra la solennità di Dio, il Verbo, che si fa carne. Matteo e Luca iniziano il loro Vangelo con la nascita di Gesù, Giovanni invece parte da molto più lontano: l'esistenza eterna di Dio. Dio è la Parola, la Luce e la Vita, diventate uomo per rivelare e comunicare la salvezza a quanti credono in Lui, Unigenito del Padre: "In principio era il Verbo, e il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio. Egli era, in principio, presso Dio: tutto è stato fatto per mezzo di lui e senza di lui nulla è stato fatto di ciò che esiste". Il Vangelo di oggi è un "prologo". È una introduzione che serve a dare chiarezza a tutto il resto dell'opera. L'evangelista Giovanni scrive il suo vangelo quasi settanta anni dopo la morte di Gesù. La sua riflessione sul Maestro, sulla sua vita, è davvero intensa. Le parole, i gesti, la morte e la resurrezione di Gesù sono stati meditati a lungo e intensamente dal giovane apostolo. Il Vangelo evoca la discesa della Sapienza: "E il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi". Il Verbo divino, che trascende e abbraccia tutti i tempi e tutti gli spazi, si è fatto vero uomo in un preciso momento storico. Ha preso un cuore, un volto e un nome di uomo: Gesù Cristo di Nazaret, detto il Cristo. Si è fatto uomo ebreo, ha fatto proprie una lingua e una cultura particolari, ha avuto una patria e ha amato. Con questo prologo Giovanni ci dice che Gesù è colui che, proprio perché il Figlio di Dio venuto ad abitare in mezzo a noi, è capace di salvare il mondo con la sua vita donata per amore nostro. E noi? Noi vogliamo accogliere con gioia questa Luce, vogliamo essere "voce" come Giovanni che ha testimoniato quello che ha visto e udito di Gesù.
* Con la collaborazione di Andrea Grippo

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Traffico internazionale di gasolio, sgominata banda in Italia

Traffico internazionale di gasolio, sgominata banda in Italia

Trento, 20 feb. (askanews) - Importavano miscele di oli di varia natura illegalmente, le mischiavano con scarse quantità di gasolio e poi le rivendevano in Italia clandestinamente. Il traffico internazionale è stato scoperto grazie a una indagine durata quattro anni degli investigatori specializzati del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Trento che ha portato alla denuncia di 49 ...

 
Germania, 11 morti ad Hanau. Il killer un estremista di destra

Germania, 11 morti ad Hanau. Il killer un estremista di destra

Roma, 20 feb. (askanews) - Strage ad Hanau, in Germania nella regione dell'Assia, poco distante da Francoforte. Verso le 22 un uomo ha aperto il fuoco in due diversi shisha-bar, locali in cui si fuma il narghilè, uccidendo nove persone e facendo diversi feriti. Tra loro ci sarebbero anche cittadini curdi. Il presunto autore della sparatoria è stato poi trovato morto in una casa insieme a un'altra ...

 
Argentina, l'onda verde delle donne in piazza per l'aborto legale

Argentina, l'onda verde delle donne in piazza per l'aborto legale

Roma, 20 feb. (askanews) - Migliaia di donne hanno manifestato a Buenos Aires, in Argentina, a favore della legalizzazione dell'aborto. Con magliette e fazzoletti verdi in mano, diventato il simbolo del movimento argentino per i diritti delle donne, sono scese in piazza per chiedere una nuova legge al presidente Alberto Fernandez che in campagna elettorale aveva promesso di depenalizzarlo. La ...

 
Novak Djokovic gioca a tennis con i fan per le strade di Belgrado

Novak Djokovic gioca a tennis con i fan per le strade di Belgrado

Roma, 20 feb. (askanews) - Il campione serbo Novak Djokovic gioca a tennis con i fan di notte per le strade di Belgrado, sua città natale. Le immagini, riprese da una signora che si è vista la scena in "tribuna d'onore" da casa sua, hanno fatto il giro del web, condivise dagli account social dell'ATP con il commento: "Amerete Novak Djokovic per questo".

 
Elettra Lamborghini: "Vi svelo un segreto, ho le analisi del sangue tutte sballate. Ma sono positiva"

Social

Elettra Lamborghini: "Vi svelo un segreto, ho le analisi del sangue sballate"

Elettra Lamborghini svela un segreto ai suoi follower e fan grazie alle Instastories del suo profilo Instagram: "Mentre stavo facendo un video - dice - mi sono arrivati gli ...

20.02.2020

Video Belen Rodriguez, ansia da prestazione prima della registrazione di Colorado: ho dimenticato tutto!

Televisione

Video Belen Rodriguez, ansia da prestazione prima della registrazione di Colorado: ho dimenticato tutto!

Belen Rodriguez è sul set della trasmissione Colorado, show che andrà in onda su Italia 1. Sta per iniziare la registrazione della prima puntata e ovviamente non manca un po' ...

20.02.2020

Don Matteo 12, Spoleto in festa per il Papa: le anticipazioni della puntata di stasera 20 febbraio 2020

Televisione

Don Matteo 12, Spoleto in festa per il Papa: le anticipazioni della puntata di stasera 20 febbraio 2020

Torna Don Matteo, stasera 20 febbraio 2020 alle ore 21.25 su Rai1. L'episodio ha come titolo "Non uccidete". Le anticipazioni della puntata girata in Umbria, prevedono un ...

20.02.2020