Le notizie in... differenti

IN FONDO AL POZZO

I disastri della meteo incultura

13.09.2017 - 12:07

0

Un'incognita incombe ormai su di noi. Il tempo, parliamo di quello meteorologico, non sembra più rispettare la certezza di parametri consolidati, la sicurezza verificata un anno dopo l'altro delle medie stagionali.
Non ha più regole, rompe le sempiterne partizioni del calendario e all'improvviso passa da un estremo all'altro. Sconvolge, distrugge, lascia morti e rovine. Immobile e, in un attimo, così mutevole da far restare interdetti, con la sensazione di essere indifesi, inermi di fronte eventi smisurati, al di fuori di ogni possibile  isura alla quale siamo stati abituati.
Ci alziamo la mattina, ci affacciamo alla finestra, gesto persino arcaico, perché cosa potevano fare gli antenati dei nostri antenati, al mattino, se non dare un'occhiata fuori di casa, della capanna, della grotta o dovunque si fossero rifugiati?
Ci affacciamo, ansiosi di sapere e di vedere se rispetto a ieri qualcosa sia cambiato, per esempio nella lunga estate trascorsa - o ancora in corso, chissà.. - quando per giorni e settimane il cielo ha continuato a presentarsi sempre invariabilmente azzurro e noi guardavamo alla ricerca di una nube, di un soffio di vapore, cha annunciasse o per lo meno illudesse di una perturbazione in arrivo. Niente da fare, le settimane passavano e nulla si manifestava che venisse a modificare la fissità del quadro e la potenza soffocante delle temperature. E intanto ascoltavamo i bollettini del meteo, con la speranza che sulla cartina apparisse l'indicazione di un movimento, di una qualche corrente fresca e carica di umidità, che venissero a spostare il totem della calura e finalmente a portare la pioggia.
E la pioggia, alla fine, è arrivata. Ma non una pioggerellina di quelle che tanto servirebbero a far respirare la terra bruciata e riarsa, e neanche un acquazzone di quelli che una volta ci innaffiavano dopo mezzagosto, qualche tuono e lampo, uno scroscio e poi il sole che tornava con l'aria rinfrescata. No, adesso ci tocca una cosa per definire la quale siamo dovuti ricorrere al vocabolario della guerra, la bomba d'acqua. Un fenomeno impossibile da localizzare, nel senso che sappiamo grosso modo l'area in cui potrà manifestarsi, ma non il punto esatto su cui precipiterà una valanga d'acqua, tale da concentrare in poche ore la pioggia di un anno.
Abbiamo messo a punto una scala di allarmi, ciascuno identificato da un colore, con il rosso che vuol dire la massima emergenza, e che dovrebbe far sì che gli enti preposti preparino le difese e allertino come si deve i cittadini.
Poi, la bomba arriva e fa il disastro, ormai anche questa è un'impotente constatazione. E, una volta di più, scopriamo le inadempienze della politica e dell'amministrazione, i soldi non spesi, le opere non fatte o quelle fatte che si rivelano inutili, malfatte o addirittura nefaste.. insomma, la mancanza di una condivisa e diffusa cultura del territorio capace di orientare comportamenti e decisioni, cura, attenzione, correzione di quello che è sbagliato, prevenzione di quello che potrebbe accadere, con uno sguardo che guardi avanti, pianifichi e intervenga anche duramente là dove ha dominato e domina l'incultura dell'affarismo a ogni costo, dell'immobiliarismo selvaggio, della corruzione che fa prevalere il tornaconto individuale sull'utilità generale.
A Livorno ne abbiamo avuto un'altra conferma, altre purtroppo ce ne saranno.
E' vero il tempo sta cambiando e, va detto, su una scala che fa apparire piccola la nostra umanità, quello che non cambia - almeno per quello che si potrebbe fare - sono le nostre rozze, perverse e perniciose abitudini.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Colori 3 minuti_La Tate Modern di Londra

Colori 3 minuti_La Tate Modern di Londra

(Agenzia Vista) Londra, 24 gennaio 2020 Colori 3 minuti_La Tate Modern di Londra La collezione di uno dei musei d'arte moderna fra i più visitati al mondo Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Video Belen Rodriguez gioca a fare la topolina con Santiago. Vacanze a Disneyland con figlio e marito
Social

Video Belen Rodriguez gioca a fare la topolina con Santiago. Vacanze a Disneyland con figlio e marito

Belen Rodriguez gioca a fare la topolina con il figlio Santiago. C'è tutto l'amore della famiglia De Martino nel video postato su Instagram dalla showgirl argentina. Dietro la telecamera c'è Stefano. Il piccolo Santiago chiede alla mamma: "Topolina come stai?". Lei risponde con un sorriso. "Saremo vivi in questa vacanza a Disneyland?", chiede Santiago a cui probabilmente quella situazione sembra ...

 
Davos, tutto clima e niente arrosto. Conte: meglio Assisi

Davos, tutto clima e niente arrosto. Conte: meglio Assisi

Davos, 24 gen. (askanews) - "Con tutto il rispetto Davos è diventato un punto di riferimento nel dibattito internazionale da un po' di tempo, ad Assisi la cura del pianeta risale al Medioevo, quindi se permettete su queste tematiche Assisi è la culla mondiale, anche dal punto vista storico dell'attenzione e della cura del pianeta". Le parole pronunciate dal presidente del Consiglio, Giuseppe ...

 
Non chiamateli vecchi, i nuovi over 65 sono autonomi e "digitali"

Non chiamateli vecchi, i nuovi over 65 sono autonomi e "digitali"

Milano, 24 gen. (askanews) - Non chiamateli vecchi; anche se ha più di 65 anni, la cosiddetta "Silver generation" ha uno stile di vita simile a quello dei millennials. Altro che casa e chiesa, insomma, il 79% di loro conosce le nuove tecnologie e usa internet almeno per un' ora alla settimana. Sanno cos'è la domotica, s'informano molto ma guardano la TV meno che in passato e ancor meno ...

 
Video Belen Rodriguez gioca a fare la topolina con Santiago. Vacanze a Disneyland con figlio e marito

Social

Video Belen Rodriguez gioca a fare la topolina con Santiago. Vacanze a Disneyland con figlio e marito

Belen Rodriguez gioca a fare la topolina con il figlio Santiago. C'è tutto l'amore della famiglia De Martino nel video postato su Instagram dalla showgirl argentina. Dietro ...

24.01.2020

Alessia Marcuzzi a Londra. Blitz in Inghilterra per un nuovo tatuaggio? Il sospetto dopo una foto su Instagram

Social

Alessia Marcuzzi a Londra. Blitz in Inghilterra per un nuovo tatuaggio? Il sospetto dopo una foto su Instagram

Un tatuaggio per Alessia Marcuzzi? Probabilmente sì, almeno a giudicare dalla foto che la presentatrice e showgirl posta sul suo profilo Instagram. Lo scatto è letteralmente ...

24.01.2020

Video Cecilia Rodriguez, risveglio pieno d'amore nella casa del fidanzato Ignazio Moser: "Con lui ovunque"

Social

Video Cecilia Rodriguez, risveglio pieno d'amore nella casa del fidanzato

Cecilia Rodriguez, un risveglio pieno d'amore nella cascina del fidanzato Ignazio Moser. I due sempre più inseparabili: si sono conosciuti nel 2017, nella casa del Grande ...

24.01.2020