Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Mercedes precisa: nessun richiamo, ma azione di servizio volontaria

Sergio Casagrande
  • a
  • a
  • a

In merito alle recenti notizie sui controlli disposti da Daimler sui veicoli Mercedes con motori alimentati a gasolio, un comunicato di Mercedes Benz Italia precisa che "l'azione in oggetto non è un richiamo, poiché non è stata ordinata dalle autorità. Al contrario, si tratta di azioni di servizio volontarie di servizio per i clienti" del marchio.    "Attraverso una lettera inviata dalla nostra direzione After Sales - scrive Mercedes Benz Italia - tutti i clienti saranno informati direttamente sulle modalità di adesione all'azione di servizio volontaria. Chi deciderà di aderire potrà prendere appuntamento con la propria officina Mercedes-Benz di fiducia".   I costi dell'intervento saranno totalmente a carico di Mercedes-Benz.   "Si tratta, infatti - spiega ancora Mercedes Benz Italia - , di un'azione proattiva da parte del nostro gruppo posta in atto per rassicurare i nostri clienti che guidano vetture diesel e rafforzare la loro fiducia verso questo tipo di propulsore che, anche alla luce del suo basso impatto ambientale in termini di emissioni di CO2, ci accompagnerà ancora per diversi anni, resa ancora più efficiente ed eco-compatibile grazie alla prossima introduzione di una nuova famiglia di propulsori diesel".