Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alta velocità, ok di Trenitalia allo studio di fattibilità

Giorgio Palenga
  • a
  • a
  • a

Ferrovie decide di avviare uno studio di fattibilità sull'Alta Velocità a Orte. Questo il risultato portato a casa venerdì 7 dicembre 2018 dalla delegazione di rappresentanti politici del territorio viterbese e ternano che hanno incontrato i vertici di Trenitalia nella sede romana in piazza della Croce Rossa. La prospettiva dovrà essere valutata secondo la logica dei numeri. Prima sul piano tecnico, poi su quello più strettamente commerciale. Le due parti, la rappresentanza dei territori e l'azienda, si sono accordate su una nuova riunione da tenersi nella stessa sede a metà gennaio. L'incontro è servito anche per aprire un confronto sulla situazione dei pendolari, tema caldo e toccato in diversi interventi da parte dei rappresentanti politici dell'area. Importante la presenza dei due assessori ai Trasporti della Regione Lazio e della Regione Umbria, perché dovranno essere proprio le Regioni a lavorare in maniera operativa sulla possibilità avanzata. Qualora andasse in porto sarà infatti necessario apportare modifiche ai contratti già stipulati dalle stesse con Trenitalia sulla mobilità Vasta la lobby territoriale che si è presentata a Roma. Dai forzisti presenti con i senatori Gasparri e Battistoni all'onorevole Nevi di Terni, passando per il capogruppo regionale Aurigemma e il sindaco di Viterbo Arena. Per il Viterbese attivi anche il deputato di Fratelli d'Italia Rotelli e il senatore della Lega Fusco. Con loro il consigliere regionale, eletto con il Pd, Enrico Panunzi e il primo cittadino di Orte Giuliani.