Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alle 16 in Duomo l'ultimo saluto ad Alessandro Moretti

Giorgio Palenga
  • a
  • a
  • a

L'appuntamento è al Duomo, alle 16 di sabato 4 agosto 2018. Ci sarà tutto Ronciglione, se ne può essere certi, per dare l'ultimo saluto ad Alessandro Moretti, il 17enne studente ronciglionese che ha perso la vita mercoledì in un incidente stradale ad Anguillara Sabazia, in provincia di Roma, località di origine della mamma Manuela e dove il papà Gianluca gestisce un'attività di vendita di prodotti agricoli. Alessandro, in sella al suo motorino, si è schiantato contro un'auto, per cause che dovranno essere accertate dalle autorità di polizia, ed è morto mentre i soccorritori tentavano le ultime, disperate operazioni salvavita. Tutti si vorranno stringere intorno al papà Gianluca, alla mamma Manuela e alla sorella Penelope, che ha 15 anni, anche se la famiglia ha formulato una precisa richiesta a parenti e amici e al parroco del Duomo, che celebrerà le esequie, don Silvio Iacomi: che sia una cerimonia breve e che, alla fine, non ci si intrattenga con abbracci e saluti, sebbene per manifestare la propria partecipazione ad un dolore così grande. Una scelta comprensibile e che, se possibile, strazia ancora di più i cuori di chi conosceva Alessandro e la sua bella famiglia, una famiglia che sta rivivendo le ore da incubo già provate 17 anni fa, nel 2001, quando la sorella di papà Gianluca perse la vita poco più che ventenne nell'auto del fidanzato, a seguito di un violentissimo tamponamento. (Servizio completo sul Corriere di Viterbo del 4 agosto 2018 - COMPRA L'EDIZIONE DIGITALE)