Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Addio a Beatrice dopo un mese di agonia

Annamaria Socciarelli
  • a
  • a
  • a

Non ce l'ha fatta Beatrice Meduri, la 24enne di Roma rimasta coinvolta un mese fa nella tragedia di Torre di Maremma in cui perse la vita il suo fidanzato, Walid Elsayed, di 26 anni. I due ragazzi erano venuti a passare il weekend nella villetta di proprietà della famiglia Meduri, ma nella notte tra il 9 e il 10 marzo intorno all'una, un'esplosione ha sventrato l'abitazione, danneggiando anche alcune case nel circondario. Una scena apocalittica quella che, dapprima i vicini di casa e i vigilantes che fanno servizio nel villaggio e pochi istanti dopo i vigili del fuoco e le forze dell'ordine intervenute, hanno trovato al loro arrivo. Il ragazzo sotto alcune macerie era già in fin di vita al momento dei primi soccorsi, mentre Beatrice, secondo le ricostruzioni dei testimoni, era uscita sulle sue gambe dal luogo della deflagrazione. Ustionata e confusa, ma cosciente al punto da chiedere ai soccorritori di salvare la vita del fidanzato. (Articolo completo sul Corriere di Viterbo dell'11 aprile 2018)