Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Autovelox, gli incassi d'oro dei Comuni

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Per le casse di molti Comuni sono una vera e propria panacea in tempi di tagli dal governo centrale. Per diverse amministrazioni gli incassi messi in bilancio relativamente ai proventi delle sanzioni per le violazioni al codice della strada sono stati una vera e propria ancora di salvezza. Il 95% di quei proventi è rappresentato dai verbali per violazioni riscontrate grazie agli autovelox posizionati in posizioni “strategiche” e “fruttuose”, vale a dire sulle grandi arterie che attraversano i vari territorio comunali: la Orte-Viterbo, la Cassia e l'Aurelia. Esaminando l'elenco dei Comuni che effettueranno i controlli nel mese di agosto si scopre, per esempio, che Montalto di Castro già nel 2016 solo per l'autovelox (principalmente posizionato sull'Aurelia) aveva previsto un incasso di 855.000 euro. Restando a chi ha fatto registrare cifre da record, a Vitorchiano dal 2010 al 2016 sono stati incassati circa 600mila euro l'anno grazie all'autovelox sulla superstrada.  SERVIZIO COMPLETO SUL CORRIERE DI VITERBO DEL 4 AGOSTO E NELL'EDICOLA DIGITALE