Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Condannato il finto avvocato

default_image

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Per essere ancora più credibile era arrivato a fabbricarsi da solo dei finti certificati della cancelleria civile del tribunale, ma ieri mattina per il finto avvocato è arrivata la condanna. Il giudice monocratico Giacomo Autizi ha inflitto una pena di 8 mesi, per il reato di truffa, a un cinquantenne che, fingendosi un civilista (in realtà non era iscritto all'albo da anni) avrebbe raggirato un uomo assicurandogli di poterlo aiutare per facilitare la risoluzione di una procedura di pignoramento di un terreno. Solo dopo aver scoperto in tribunale che il “finto avvocato” non si era mai costituito durante la procedura in tribunale, scattò la denuncia che ha portato l'uomo davanti al giudice. I fatti sonio avvenuti qualche anno fa nella zona di Monterosi. La vittima della truffa si trovava in difficoltà per un pignoramento di un terreno di sua proprietà. Su consiglio di un amico si rivolse all'imputato che gli fu presentato appunto come un affermato avvocato civilista esperto in questo tipo di procedure. Il finto avvocato dunque - secondo quanto è emerso dalle indagini - prospettò alla vittima la possibilità di rateizzare il debito per togliere il pignoramento. A supporto della sua tesi presentò all'uomo anche dei certificati della cancelleria civile poi risultati falsi. Il finto avvocato è stato condannato a 8 mesi. ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI VITERBO DEL 14 LUGLIO E NELL'EDICOLA DIGITALE