Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Il Comune dichiara fallimento

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Dissesto finanziario: alla fine, dopo un lungo e animato dibattito, il Consiglio ha approvato lunedì sera, 19 giugno 2017, la delibera con cui il Comune ha in pratica dichiarato fallimento. Il dibattito e la votazione sono stati preceduti da una lunga e dettagliata relazione dell'assessore al bilancio. Relazione contestata nel merito dalla minoranza, e in particolare dall'ex sindaco Bengasi Battisti: “Avremmo desiderato che la comunità fosse maggiormente coinvolta in questo delicato processo decisionale - afferma Battisti - . Abbiamo, con i numeri , dimostrato che il ‘dissesto era evitabile' applicando quelle norme straordinarie emanate proprio per la difficile e diffusa situazione finanziaria degli enti locali conseguente alla enorme riduzione di trasferimenti dallo Stato. Proprio la norma sul riaccertamento straordinario avrebbe permesso di ripianare in trent'anni quei costi che il Comune ha dovuto obbligatoriamente sopportare per garantire diritti inalienabili ai cittadini e sicurezza alla comunità. Quando si governa è necessario assumersi la responsabilità di fornire risposte a prescindere dal pareggio di bilancio - conclude Battisti - lo diceva la nostra Costituzione e lo dice la Corte Costituzionale”.