Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ruba nell'appartamento dove stava lavorando, condannato

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Ruba nell'appartamento dove stava lavorando operaio e il giudice lo condanna a un anno e mezzo più una multa di 450 euro. I fatti risalgono a qualche anno fa e sono avvenuti a Soriano nel Cimino. L'imputato, che in passato ha avuto qualche problema per la dipendenza dalla droga, in quel tempo aveva trovato lavoro in una piccola impresa edile che stava svolgendo appunto dei lavori di ristrutturazione in un appartamento. Al giovane viene contestato il furto di una bottiglia di liquore e di diversi e gioielli in oro asportati nella camera della proprietaria dell'appartamento. Ieri in aula ha testimoniato il datore di lavoro dell'imputato che ha riferito come si era reso conto subito del fatto che l'operaio avesse bevuto una bottiglia di liquore presente in casa, tuttavia nell'immediato non si rese conto del furto nella camera da letto.  Il pm aveva chiesto la pena di 18 mesi, la difesa, facendo notare che i gioielli erano stati restituiti, l'assoluzione o comunque una pena lieve. La motivazione sarà depositata entro 60 giorni.