Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Pedopornografia, imprenditore davanti al gup

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Comparirà davanti al gup la prossima settimana l'imprenditore di Caprarola arrestato tre anni fa dopo che in casa gli erano stati trovati migliaia di file pedopornografici. L'uomo è accusato di violenza sessuale su minori e scambio di materiale pedopornografico. L'attività d'indagine nei sui confronti è partita nel 2011 quando i carabinieri di Sutri raccolsero le drammatiche testimonianze di alcune bambine di 9 che abitavano in una zona di Sutri, In un primo tempo l'imprenditore che all'epoca aveva 35 anni, sposato, fu denunciato e indafati per tentata violenza sessuale e atti osceni in luogo pubblico. Secondo quanto emerse fu riconosciuto da alcune bambine. La posizione dell'uomo si è aggravata dopo una perquisizione domiciliare delegata ai carabinieri dalla Procura che indagava sul caso. Nell'abitazione sono stati trovati 9.000 video e circa 25.000 file di foto con protagonisti bambine o bambini, ragazzine, minorenni. File che erano contenuti all'interno di un computer portatile che era collegato a una televisione di ultima generazione, con schermo Lcd, da 46 pollici che l'uomo utilizzava per poter vedere meglio,secondo l'ipotesi investigativa, quei video dal contenuto osceno.