Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il tenore Cresca e il piano di Pappalardo Fiumara incantano gli studenti del Vanni

Giorgio Palenga
  • a
  • a
  • a

Gianfranco Pappalardo Fiumara al pianoforte e il tenore nepesino Roberto Cresca hanno "incantato" il numerosissimo pubblico intervenuto alla scuola Vanni per il Concerto di Natale che ha preso il titolo dal loro ultimo lavoro discografico, il cd “Caro mio ben”, i cui brani sono stati eseguiti per la prima volta proprio in questa occasione. Presenti anche alcune autorità, tra cui il vice sindaco di Viterbo, Luisa Ciambella, a cui il pianista Gianfranco Pappalardo Fiumara – anche assessore alla cultura di Riposto, in provincia di Catania – ha suggerito di poter organizzare concerti di grande spessore al Teatro dell'Unione. Il vice sindaco ha promesso che in primavera il bel teatro viterbese riaprirà i battenti ed allora quel consiglio del valente musicista potrà diventare realtà. L'istituto Pietro Vanni, dunque,  ha organizzato per il secondo anno di seguito il grande evento concertistico di Natale: sul palco dell'Angolo della musica della scuola,  Gianfranco Pappalardo Fiumara e il nepesino Roberto Cresca hanno dato il meglio, impreziosendo l'appuntamento anche con dei fuori programma e degli apprezzatissimi “bis”.. L'importante iniziativa – che ha goduto anche del patrocinio del Comune di Viterbo, del Miur Usr Lazio, della Provincia di Viterbo, della Fondazione Carivit e della Fondazione Caffeina - è stata voluta dalla dirigente Laura P. Bonelli, che per lungo tempo ha lavorato, insieme al suo staff, per l'organizzazione dell'evento. La prof.ssa. Bonelli ha ringraziato tutti per la collaborazione, soprattutto i due musicisti, reduci da successi internazionali in Asia e in Canada, che hanno scelto la scuola viterbese per la loro esibizione, per la gioia degli appassionati del genere.