Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Un maschietto di 4 kg il primo nato in acqua a Belcolle

default_image

Giorgio Palenga
  • a
  • a
  • a

È un maschietto di quasi quattro chili il primo bambino nato in acqua a Belcolle. È accaduto sabato scorso, 26 novembre 2016, nel reparto di Ostetricia e ginecologia. Il piccolo, raccontano nella struttura diretta da Giorgio Nicolanti, appena nato ha sguazzato per i primi istanti della sua vita in acqua poi, dopo aver iniziato a respirare, è stato poggiato sulla pancia della mamma. Subito gli sono stati misurati i parametri di benessere, che sono risultati ottimi, così come l'equilibrio acido base, il cosiddetto ph. Il travaglio e il parto sono avvenuti in una vasca rivestita da un pvc monouso, tessuto non tessuto, che ha consentito di creare un ambiente esclusivo, protetto e adeguato sotto il profilo della sicurezza per la mamma e per il piccolino. Il travaglio è durato circa due ore e mezza e il parto è avvenuto in circa 25 minuti nonostante le dimensioni del neonato. L'acqua è stata mantenuta a una temperatura costante tra i 36 e i 37 gradi in modo da ricreare l'habitat naturale, il sacco amniotico, nel quale il feto è cresciuto e si è nutrito. Il ricovero è durato 48 ore al termine delle quali la nuova famiglia è tornata a casa. (Servizio completo sul Corriere di Viterbo del 30 novembre 2016 - COMPRA L'EDIZIONE DIGITALE)