Sicurezza, illuminazione e pulizia: sos dei commercianti del centro

Viterbo

Sicurezza, illuminazione e pulizia: sos dei commercianti del centro

21.11.2016 - 09:42

0

Illuminazione pubblica, parcheggi, sicurezza, servizi minimi essenziali.

Forse è arrivato il momento, dice Gaetano Labellarte dell’associazione tra i commercianti “Facciamo Centro”, di fare qualche considerazione pubblica sullo stato (di degrado) in cui versa il centro della nostra città.

“Se è vero - nota - che ormai ci siamo abituati alle luci a led, che di certo non hanno migliorato la situazione, non si può non constatare che via Marconi, piazza del Sacrario e diverse altre zone sono completamente al buio e sappiamo bene tutti i disagi che ciò comporta: in primis, mi riferisco alla sicurezza, anche in considerazione del fatto che queste zone sono diventate ricettacolo di gruppi avvezzi all’uso di alcol e forse di altro, il che non invoglia certo i viterbesi a girare e a passeggiare”.

Sono tre anni - va avanti - che faccio presente questa situazione. Ne ho parlato con tre assessori: Saraconi, Vannini e ora Tofani, ma se i primi due, pur avendo mostrato grande sensibilità, hanno l’alibi di essere durati poco per realizzare il nostro sogno di vedere la zona decentemente illuminata, Tofani e il sindaco in persona hanno rimandato la questione all’ingegner Cornacchia, il quale mi ha competentemente fornito una soluzione: il punto è che, dopo un anno, ancora non è stato fatto nulla di quanto detto a parole. Di chi sarà la colpa? Sicuramente mia, dicono dalla base, perché non ho mostrato i muscoli e i denti”.

Altra questione sollevata da Labellarte riguarda sempre via Marconi: “Quanti sanno che in questa strada si può transitare con l’auto tutta la settimana tranne la domenica e i festivi? Pochi (per sua stessa ammissione non lo sapeva neanche il sindaco). Il nostro obbiettivo, vista la carenza di posti auto all’interno della città, deve essere quello di facilitare l’accesso al Sacrario, che oggi conta una media tutti i giorni, escluso il weekend, di 250 posti liberi. E invece questo parcheggio resta vuoto perché la gente non sa dove passare: tutto a causa di un cartello sibillino con il divieto di transito posto proprio all’inizio di via Marconi. Peccato che quel divieto vale solo la domenica e i festivi, ma nessuno la sa. Per questo ho chiesto già tre anni fa di mettere un semaforo verde acceso per far capire che lì si può passare per accedere comodamente al parcheggio, spesa 100/200 euro. Risultato: ancora non abbiamo ottenuto nulla e non so perché”.

(Servizio completo sul Corriere di Viterbo del 21 novembre 2016 - COMPRA L'EDIZIONE DIGITALE)

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Russiagate, Conte: "Informando ministri violavo legge"

Russiagate, Conte: "Informando ministri violavo legge"

(Agenzia Vista) Roma, 23 ottobre 2019 Russiagate, Conte: "Informando ministri violavo legge" Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in conferenza stampa a Palazzo Chigi al termine della sua audizione al Copasir: "Avverto una grande responsabilità, che qualcuno rappresenta come un potere, sull'intelligence. Cerco di interpretare questo compito nel rispetto della legge: la responsabilità ...

 
Raffaella Carrà contro "La vita in diretta": manca d'ironia

Raffaella Carrà contro "La vita in diretta": manca d'ironia

Roma, 23 ott. (askanews) - Raffaella Carrà contro "La vita in diretta" e Rai1. Lo fa nel corso della conferenza stampa di presentazione della seconda stagione di "A Raccontare Comincia Tu", in onda su Rai3 da giovedì 24 ottobre. "La tv dal vivo per me è meravigliosa. Guardo un po' tutto, non tutto mi piace. Mi fa soffrire quando un programma potrebbe essere fatto meglio per un pizzico di scelte ...

 
Russiagate, Conte: io ho chiarito, Salvini spieghi su Savoini

Russiagate, Conte: io ho chiarito, Salvini spieghi su Savoini

Roma, 23 ott. (askanews) - "Rimango sorpreso quando Salvini si ritrova a pontificare quotidianamente sulla questione Barr, mi ha sollecitato a chiarirla. Credo che sia legittima la sua richiesta di chiarimento, eccomi qui. Io la verità l'ho riferita in sede istituzionale, mi sorprende come Salvini, che ha una grande responsabilità perchè era ministro dell'Interno e si è candidato a guidare il ...

 
Caffeina, divorzio da Viterbo: il Christmas Village emigra

Cultura

Caffeina, divorzio da Viterbo: il Christmas Village emigra

''Non ci sono le condizioni per fare il Christmas Village a Viterbo anche per il 2019". Caffeina prende cappello e va in esilio. Il presidente della Fondazione Carlo Rovelli, ...

08.09.2019

Francesca Lotta vince il premio dedicato a Mia Martini

SUTRI

Francesca Lotta vince il premio dedicato a Mia Martini

La splendida voce di Sutri, quella di Francesca Lotta, ha vinto la quinta edizione del Premio “Mimi Sarà” per la categoria over 40. La finale si è svolta domenica scorsa a ...

05.09.2019

Santa Rosa

PILASTRO

Il trasporto
della Minimacchina

Il trasporto della Minimacchina di Santa Barbara

25.08.2019