Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

No della Soprintendenza per la Pietà esposta a Londra

La Pietà di Sebastiano del Piombo

Giorgio Palenga
  • a
  • a
  • a

La Pietà di Sebastiano del Piombo, l'opera più pregiata custodita nel museo civico viterbese, a quanto pare non potrà più essere protagonista della mostra “Michelangelo e Sebastiano” in programma dal 15 marzo al 27 giugno 2017 alla National Gallery di Londra. E' parso così alla Soprintendenza alle belle arti che, sulla base di una relazione tecnica dell'Icr (l'Istituto centrale per il restauro), ha dato parere negativo allo spostamento del celebre dipinto (comparve, tanto per restare in terra d'Albione, anche sul retro della copertina del primo album della band inglese dei Radiohead). La notizia è piombata come un macigno a Palazzo dei Priori, dove si confidava proprio sull'esposizione londinese per esportare il nome di Viterbo “oltre le mura” e Oltremanica. A confermarla è l'assessore alla cultura Tonino Delli Iaconi:“La Soprintendenza ha dato parere negativo, ma non tutto è perduto: l'ultima parola spetta al ministero che, di fronte alle garanzie di un'istituzione importante come la National Gallery, potrebbe dare via libera”. Potrebbe, appunto. Per il momento la Pietà resta a casa. (Servizio completo sul Corriere di Viterbo del 20 novembre 2016 - COMPRA L'EDIZIONE DIGITALE)