Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Inseguimento da film, i banditi speronano l'auto dei carabinieri

default_image

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Scene da film poliziesco americano a Tarquinia. Al nuovo casello autostradale i carabinieri intorno alle 22.00 di giovedì hanno intimato l'alt ad una autovettura che transitava. Gli occupanti hanno prima finto di fermarsi per poi ripartire repentinamente e darsi alla fuga. Ne è iniziato un inseguimento durato circa 10 minuti durante i quali i militari sono riusciti a raggiungere l'auto, che è risultata essere stata rubata il giorno precedente in provincia di Siena, ma gli occupanti hanno iniziato ad effettuare tentativi di speronamento per mandare fuori strada l'auto dei carabinieri. Dopo una quindicina di chilometri la “gazzella” è riuscita a superare l'auto rubata e a bloccarla. I due occupanti hanno così deciso di abbandonare la macchina e darsi alla fuga nelle campagne: la vettura rubata, abbandonata in discesa, ha proseguito la marcia senza nessun controllo contro i carabinieri e la loro auto. A questo punto entrambi i militari hanno provato a bloccarla saltando all'interno. Il tentativo è riuscito in parte poiché l'auto rubata ha, anche se solo lievemente, urtato l'auto dei carabinieri, che nel tentativo di fermarla si sono anche procurati lesioni guaribili in 10/12 giorni. Dei due malviventi si sono perse le tracce ma sono in atto accertamenti per arrivare all'identificazione. L'autovettura, leggermente danneggiata è stata recuperata e sottoposta a sequestro in attesa della restituzione al proprietario.