Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lago di Vico, allarme sull'uso dei diserbanti

default_image

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Continua l'uso indiscriminato di diserbanti nella zona del lago di Vico. A denunciare il fatto, tra gli altri, sono alcuni cittadini che, nonostante il maltempo, hanno scelto la zona della riserva naturale per trascorrere la tradizionale giornata di Pasquetta. Grosse macchie gialle sui terreni, addirittura taniche vuote di diserbanti lasciate abbandonate sulle reti di recinzione: gli indizi relativi all'abuso, anche in questo periodo, di sostanze chimiche, da parte dei nocciolicoltori, per ripulire i campi dalle erbe infestanti sono numerosi. Alcune foto sono state pubblicata anche dal sito cafevirtuel.it. “I nocciolari - si legge nel testo a corredo delle immagini - non pensano minimamente alla propria salute, né a quella degli altri essere viventi: siano animali, siano persone umane. A questi interessa solo il profitto, magari senza sprecare forza lavoro. Tanto nessuno li ferma. E l'azione distruttrice continua. Occorre che i cittadini che hanno a cuore la salute dei propri figli, gli stessi operatori turistici, gli stessi agricoltori che adottano pratiche agricole rispettose della natura, si riuniscano e blocchino questi tristi figuri. Fermiamoli! Chiediamo che le istituzioni si interessino del problema, seriamente, per farli smettere”. (Servizio completo sul Corriere di Viterbo in edicola il 30 marzo 2016 o sull'edicola digitale)