Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Forzò posto di blocco, arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Non si fermò al posto di blocco e speronò l'auto delle forze dell'ordine, arrestato. I carabinieri della stazione di Marta hanno tratto in arresto un 58enne del luogo in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal tribunale di sorveglianza di Roma, dovendo lo stesso espiare una condanna di tre mesi di reclusione. La vicenda risale al marzo del 2014 quando l'uomo fu tratto in arresto dai carabinieri di Marta poiché, fermato da una pattuglia della Guardia di Finanza, forzò il posto di controllo speronando la macchina e fu bloccato dai militari dopo un breve inseguimento. L'uomo spiegò di essere scappato perché non aveva con sé la patente di guida. Dopo due anni il tribunale di sorveglianza di Roma ha emesso il provvedimento per danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale che è stato notificato all'interessato. Dopo le formalità di rito l'arrestato è stato tradotto presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari a disposizione dell'Autorità Giudiziaria mandante.