Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viaggiava con tre chili di hashish nascosti nel bagagliaio, arrestato

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Fermato con l'auto carica di hashish, arrestato. Intercettato in macchina con la droga in tasca, viene tratto in arresto dagli uomini della polizia di Stato della squadra mobile della Questura di Viterbo. Nell'ambito di mirati servizi di polizia giudiziaria. volti a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, la squadra mobile della Questura ha realizzato un'attività di polizia che ha interessato un 35enne residente a Viterbo, con precedenti segnalazioni in materia di stupefacenti ed altro. In particolare gli uomini della sezione narcotici da alcune settimane avevano attuato diverse attività investigative mirate ad arginare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nel centro di Viterbo. All'alba di ieri, hanno un servizio di osservazione e appostamento durato numerose ore, che consentiva di individuare e intercettare sulla superstrada Viterbo-Orte, in direzione Viterbo, il ragazzo a bordo della propria autovettura. Dopo avergli intimato l'alt di polizia, il ragazzo veniva sottoposto ad un immediato controllo, a seguito del quale veniva rinvenuto, occultato in una tasca dei pantaloni, un involucro contenente cocaina. Ricorrendone i presupposti veniva effettuata una minuziosa perquisizione del veicolo, che consentiva di rinvenire abilmente, occultati in un sottofondo del bagagliaio, 30 panetti di hashish. Estesa la perquisizione all'abitazione dell'uomo, veniva trovato un bilancino elettronico di precisione e tutto il materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi. Le necessarie successive analisi, effettuate presso il  gabinetto di polizia scientifica della Questura confermavano che si trattava di stupefacente del tipo cocaina per un peso di circa 20 grammi e hashish per un peso complessivo di 3 chilogrammi. Dopo le formalità di rito, il ragazzo veniva dichiarato in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e rinchiuso nel carcere di Mammagialla a disposizione dell'Autorità giudiziaria. All'uomo veniva sequestrata anche l'autovettura utilizzata per il trasporto delle droga.