Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

E' ai domiciliari ma continua a gestire un giro di spaccio, arrestato

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Continua senza sosta l'opera dei carabinieri di Soriano nel Cimino per perseguire lo spaccio di stupefacenti. I servizi preventivi messi in campo dalla compagnia di Viterbo stanno dando i frutti sperati. Questa volta a finire nelle maglie della rete tesa dai carabinieri è stato un pregiudicato viterbese di 46 anni, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, per il medesimo reato di spaccio. I militari, dopo aver avuto notizia che l'uomo avesse ripreso l'attività di spaccio di droga all'interno della propria abitazione, e dopo un periodo di osservazione, hanno proceduto con una perquisizione domiciliare. L'accertamento di polizia ha dato esito positivo. All'interno dell'abitazione sono infatti stati  rinvenuti, occultati in vari nascondigli, 76 grammi di hashish, 2,5 grammi di marijuana, la somma contante di 17.800 euro ritenuta provento dell'attività illecita, nonchè un bilancino di precisione e vario materiale per taglio e confezionamento in dosi dello stupefacente. G.g., è stato quindi arresto e tradotto presso la casa circondariale Mammagialla di Viterbo a disposizione dell'autorità giudiziaria. La predetta operazione di polizia è solo l'ultima di una lunga serie di attività preventive e repressive poste in essere dal comando provinciale carabinieri di Viterbo per scongiurare il diffondersi del consumo di droga, in particolare tra i giovani, problematica particolarmente sentita nella tuscia ed a cui costantemente e quotidianamente i militari dell'arma cercano di dare adeguata risposta.