Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Furti, falliti assalti alle abitazioni di Nepi

Esplora:
default_image

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Dopo le ultime ondate di furti messe a segno, come si ricorderà, nelle zone residenziali di Nepi e altri furti, meno rilevanti, perpetrati nel centro storico del paese, si è registrato un altro fatto: quello di una serie di assalti, tanto reiterati quanto maldestri, a una serie di obiettivi isolati, case e ville, che sembravano promettere ai ladri un buon bottino. L'esito, invece, è stato deludente: i ladri, che hanno cercato di forzare porte blindate e inferriate, non ce l'hanno fatta. Si sono quindi dovuti allontanare, il più delle volte, con le pive nel sacco. In qualche caso, sono riusciti a portare via qualcosa: ma poco. Resta il fatto che, per la crisi, o per altri fattori, quella del furto sembra, a molti, una via a suo modo redditizia. Un conto è però quando, a colpire, sono bande di professionisti, e un conto quando,spinti da finalità di sopravvivenza, entrano in azione ladri che, dei professionisti, non hanno nulla. Ladri velleitari, insomma. E' anche vero che, a disturbare i ladri, a togliere loro agio e serenità, contribuisce l'ottimo lavoro di prevenzione delle forze dell'ordine, costantemente impegnate sul territorio. Per i ladri, insomma, nel viterbese, la vita si fa sempre più difficile.