Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Maxi sequestro di droga, arrestati due studenti

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Magari all'inizio avranno pensato che per poche piantine non valeva la pena rischiare. E così si erano un po' allargati, piantandone qualcuna in più. Cinquantatre per l'esattezza. Tutte coltivate in casa. E' uno dei più grossi sequestri di droga avvenuti a Viterbo negli ultimi anni, a memoria di Fabio Zampaglione, quello compiuto dalla squadra mobile. I coltivatori finiti in cella sono due giovani, un 28enne viterbese e un 29enne calabrese. Due studenti universitari, incensurati e apparentemente irreprensibili. Avevano messo su una vera e propria serra dentro le mura, quelle di un appartamento preso apposta in affitto al Pilastro (GUARDA il video). Il pollice verde non gli mancava, almeno a giudicare dai numeri della droga sequestrata: 700 grammi di hashish (in ovuli), 10 chili di marijuana già confezionata e pronta a essere smerciata, 53 piantine appunto. Più, tanto per non farsi mancare niente, 140 grammi di cocaina (GUARDA le foto). (Servizio completo sul Corriere di Viterbo in edicola il 3 dicembre 2015 o sull'edicola digitale)