Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Neonato morto a Belcolle, scattano nuove indagini

default_image

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Nessuna responsabilità di medici e ostetriche nell'evento-morte. Ma, per i familiari del piccolo, il caso, contrariamente a quanto recepito dagli stessi inquirenti, non può andare in archivio; ed è per questo che, avverso la richiesta di archiviazione presentata dal pm, hanno proposto opposizione. Il pm, a sua volta, ha disposto nuovi accertamenti medico legali, mediante un'ulteriore consulenza. E' dunque lontana, per il momento, la parola fine sulla vicenda del piccolo Edoardo: un bambino nato morto, nel settembre dell'anno scorso, a Belcolle. Una tragedia per la quale, sul registro degli indagati, sono finiti in sette. In pratica, tutti coloro che si presero cura della madre in vista di un parto che, secondo le previsioni, avrebbe dovuto avere luogo tra il 28 e il 29 settembre del 2014.  ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI VITERBO DEL 29 NOVEMBRE O NELL'EDICOLA DIGITALE