Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Ventiquattrenne trovata morta in casa, disposta l'autopsia

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Saranno i risultati dell'autopsia disposta sul corpo di Monica Bellanova, la ventiquattrenne trovata priva di vita in casa dal suo fidanzato domenica mattina, a fare luce sulle cause del decesso. Originaria di Modugno, in provincia di Bari, la ragazza si era trasferita da tempo a Montefiascone dove gestiva un bar insieme al fidanzato. Aveva tutta la vita davanti e invece domenica mattina il suo cuore ha cessato di battere improvvissamente. Una disgrazia che ha scosso Montefiascone. Il pm di turno Stefano D'Arma ha disposto l'autopsia per capire cosa ha generato l'arresto cardiaco che ha stroncato la vita di Monica Bellanova. Il fidanzato era passato a prenderla per andare al lavoro, ma visto che la giovane non scendeva, è salito ed ha trovato la ragazza priva di sensi. Inutili tutti i tentativi di rianimazione dei sanitari del 118 (era stata allertata anche l'eliambulanza). Finora la causa del decesso è arresto cardiaco. Saranno gli esami medico-legali a capire da che cosa è stato causato.