Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Stragi del sabato sera, intensificati i controlli

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Dopo il tragico incidente dello scorso fine-settimana, gli uomini della Polizia di Stato della Sezione Polizia Stradale di Viterbo e  dei Distaccamenti di Monterosi e di Tarquinia, diretti dal dottor Porroni, hanno ulteriormente rafforzato ed innalzato il livello di attenzione e di controlli sulla viabilità provinciale. In particolare, nell'ambito del capoluogo, sono stati potenziati i dispositivi serali e notturni effettuati nell'ambito dell'attività di prevenzione denominata contrasto delle “stragi del sabato sera”. Purtroppo, gli incidenti che vedono coinvolti maggiormente i giovani si verificano spesso nei weekend e nelle ore notturne, anche a causa dell'eccessiva velocità e della guida sotto l'effetto di alcool o droghe. Lo scorso sabato notte, in quest'ottica, sono stati effettuati dei controlli mirati su Viterbo da parte di equipaggi della sezione Polstrada di Viterbo, finalizzati, principalmente, alla prevenzione del fenomeno costituito dalla guida in stato di ebbrezza e dall'eccesso di velocità. Delle 50 autovetture controllate, tre autisti sono risultati positivi al precursore: il successivo controllo tramite alcotest-etilometro ha evidenziato come in un caso si fosse nella fascia relativa alle sanzioni di tipo amministrativo (tra 0,5 e 0,8 mg/l), per cui sono previsti il ritiro e la sospensione della patente di guida; negli altri due casi, invece, si è proceduto alla denuncia penale perché l'esito è stato superiore agli 0,8 mg/l, con il contestuale ritiro delle patenti. Inoltre, sono stati sanzionati altri due automobilisti per eccesso di velocità e altri tre per mancato uso delle cinture di sicurezza. In totale, sono state elevate 22 infrazioni, sono stati effettuati 15 soccorsi a terzi e sono stati rilevati 3 incidenti stradali, per fortuna solamente uno con lesioni ma di scarsa entità. "Questi risultati - fanno sapere dalla questura -  indicano la necessità di tenere sempre innalzato il livello di attenzione e controllo su strada. Pertanto, la Polizia Stradale di Viterbo porrà in essere tali attività tutti i fine settimana, soprattutto nel capoluogo e nell'hinterland, verificando continuamente le condizioni psico-fisiche delle persone che si pongono alla guida. Infatti, spesso l'utente non valuta la differenza che sussiste tra lo stato di ebbrezza e quello di ubriachezza: nel primo caso, infatti, ci si sente in grado di guidare un'autovettura, non si percepisce fino in fondo né il proprio stato di euforia né tantomeno l'abbassamento dei livelli di attenzione, nonché quello di una drastica riduzione della prontezza dei riflessi. Queste condizioni illustrate costituiscono le cause principali di moltissimi incidenti gravi".