Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Costringe una 14enne a toccargli le parte intime e la palpeggia

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

I carabinieri della stazione di Capranica, a conclusione di una lunga e minuziosa indagine condotta a seguito della denuncia di violenza sessuale presentata lo scorso mese di agosto da una minore e dalla rispettiva madre, hanno notificato un ordinanza di divieto di avvicinamento nei confronti di un cittadino tunisino 41enne, già gravato da numerosi precedenti penali. L'uomo, lo scorso 4 agosto si era avvicinato ad una 14enne che stava passeggiando e, presale la mano con forza, l'aveva costretta a toccargli le parti intime. Non contento le aveva ripetutamente il seno. La ragazzina, che era in compagnia di due amiche, era comunque riuscita poi a divincolarsi fuggendo a casa. Immediatamente dopo, la minore e la madre avevano sporto denuncia presso la stazione Carabinieri ed erano partite le indagini che hanno permesso l'identificazione dell'uomo e la ricostruzione precisa dei fatti. Lunedì l'autorità giudiziaria, concordando con la tesi investigativa ha emesso la misura cautelare nei confronti del cittadino tunisino, con la quale si fa espressamente divieto di avvicinarsi alla minore ed alla madre residenti in Capranica. Ora l'uomo dovrà rispondere dei fatti menzionati innanzi  all'autorità giudiziaria di Viterbo.