Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Furti e truffe, forze dell'ordine in allerta

Esplora:
default_image

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Forze dell'ordine al lavoro con la massima alacrità in questi giorni: incombono le feste legate al trasporto della Macchina e, sia nel capoluogo, sia nei centri dell'hinterland, la gente si muove e lascia le proprie case per raggiungere i luoghi degli appuntamenti. E' una ghiotta occasione per i ladri. Questi, sia stanziali, italiani, sia stranieri, provenienti da Roma e dintorni, entrano in azione con rapidità e, per le malcapitate vittime, c'è poco da fare. Basti pensare al fatto che, per un furto, non occorrono in media più di due minuti quando, con un buon cacciavite, si riesca a scardinare l'ingresso. E' per questo che, da parte delle forze dell'ordine, nelle loro varie componenti, non si lascia nulla di intentato: la sorveglianza, tanto nel centro storico che in periferia quanto, come detto, nei paesi, è più che intensa. Perlustrazioni, giorno e notte, non solo con le auto dotate di insegne, ma anche, e soprattutto, con le auto “civili”, per cercare di assicurare la migliore copertura possibile alla popolazione. C'è anche il problema delle truffe agli anziani che, come è noto, riguarda un fenomeno in rapida intensificazione. A renderlo più grave, il fatto che le vittime sono, generalmente, soggetti fragili.