Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Trovato morto al lago di Vico, si pensa ad un suicidio

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Dopo mezza giornata di ricerche è stato ritrovato, al Lago di Vico, il corpo senza vita di Ennio Pittaro, il 71enne che era scomparso nella serata di martedì da Vetralla dopo essere uscito di casa in bici. Lo hanno ritrovato i vigili del fuoco mercoledì poco dopo l'ora di pranzo, senza vita, in località La Scaletta al Lago di Vico. Vani i tentativi di soccorso. Era già morto. L'ipotesi più accreditata al momento sarebbe quella del suicidio, ma sarebbero in corso altri accertamenti da parte dei carabinieri che sono intervenuti. Era stata la moglie, non vedendolo rientrare martedì, che ha chiamato i militari dell'Arma. Sono subito partite le ricerche nei pressi della casa del 71enne in via Sant'Angelo. Ma per tutta la notte e buona parte del mattino le ricerche non hanno avuto esito. Nessuna telefonata e dell'uomo nessuna traccia. Nel frattempo sono intervenuti anche i vigili del fuoco con una squadra, il Saf, un elicottero e le unità cinofile. E' partita dunque una ricerca a più ampio raggio che nel primissimo pomeriggio di ieri, come accennato, è terminata quando è stato ritrovato il cadavere dell'uomo. Il corpo era in acqua, nella zona della Scaletta che ricade nel territorio di Ronciglione. I primissimi accertamenti propendono per una morte per annegamento e dunque l'ipotesi del suicidio al momento appare la più probabile. Da quello che si è appreso negli ultimi tempi l'uomo era un po' giù di morale e dunque potrebbe essere scattato qualcosa nella sua mente. Saranno gli accertamenti delle prossime ore a fare maggiore luce su quanto è avvenuto. L'uomo lascia una moglie e una figlia.