Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mercatone Uno, i tre commissari al lavoro sul nuovo piano

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Sono stati nominati i tre commissari del Governo che si occuperanno della Mercatone Uno che dunque passa dal concordato preventivo - che era stato chiesto nelle scorse settimane - all'amministrazione straordinaria speciale sul modello “Ilva”. I tre commissari nominati dal governo sono Vincenzo Tassinari, Ermanno Sgaravato e Stefano Coen. I commissari, secondo la legge Marzano, avranno 180 giorni di tempo, più una eventuale proroga di 90 giorni, per proporre un piano di ristrutturazione. E proprio qui sta il punto. Bisognerà capire quale sarà il futuro per i 34 punti vendita - compreso quello di Viterbo - dove nelle settimane scorse sono partite le svendite e che, secondo i piani della proprietà, erano probabilmente destinati alla chiusura. E' noto - la proprietà lo ha comunicato nei giorni scorsi - che c'è un investitore interessato a rilevare parte del gruppo e che presenterà una proposta entro la fine del mese. Tuttavia da quello che sembra questo investitore sembra interessato solo a una parte dei negozi, 40-50 al massimo. E proprio nell'ottica dell'alleggerimento andrebbero lette le svendite iniziate nelle scorse settimane. Ora bisognerà capire se i commissari metteranno in discussione tutto. I sindacati in qualche modo ci sperano. Tuttavia il passaggio all'amministrazione straordinaria offre maggiori garanzie, sta tutto in mano al Governo di fatto, anche per il rinnovo o l'attivazione di ammortizzatori sociali. Nel caso di Viterbo, per esempio, il contratto di solidarietà scade a maggio.