Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Silicosi, ceramisti sotto osservazione

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Si chiama “Esposti” il software applicativo della Asl, Servizio prevenzione igiene sicurezza luoghi di lavoro, che raccoglie i dati dei lavoratori del distretto industriale di Civita Castellana. Grazie a questo programma è possibile calcolare le dosi di esposizione alla silice dei ceramisti del distretto e correlare tale esposizione con le alterazioni e i danni all'apparato respiratorio. Per farlo però è necessario riempire questo programma con i dati del maggior numero possibile di lavoratori. Con questo fine l'amministrazione comunale di Civita ha stanziato 8mila euro, che tramite una borsa di studio della Asl, verranno destinati al tecnico della prevenzione che si occuperà di reperire ed inserire i dati necessari nell'applicativo, al fine di ottenere uno studio completo sulla silicosi nel distretto industriale di Civita. “Che il lavoro all'interno della ceramica sia un lavoro usurante è un fatto ben noto a tutti i ceramisti di Civita - ha dichiarato il sindaco Angelelli - ma per far sì che questo fatto venga riconosciuto a livello statale e possa portare benefici concreti ai lavoratori attraverso il sistema pensionistico è necessario che venga dimostrato con dati certi e studi scientifici approfonditi. Per questo finanziamo lo studio in collaborazione con la Asl. I risultati potranno darci il supporto necessario per il riconoscimento del lavoro di ceramista come lavoro usurante”.