Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gianlorenzo fa testimoniare Marini e Fiorito

default_image

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Diffamazione a mezzo stampa: Francesco Battistoni contro Paolo Gianlorenzo. “Tutti questi vecchi tromboni della politica ingrassati su poltrone consumate da culi sempre più grandi perché schiacciati da incarichi politici e dalle cene pagate dai politici. Battistoni è il solito cabarettista della politica provinciale. Ex su tutti i fronti. Ha perso anche al Congresso del Pdl”. Queste alcune delle parole che avrebbero fatto scattare la denuncia per diffamazione da parte di Battistoni, vice coordinatore regionale di Forza Italia, nei confronti del giornalista Gianlorenzo. Il processo si è aperto, mercoledì mattina, davanti al giudice Eugenio Turco. I fatti risalirebbero al 2012 in vista delle nuove elezioni regionali. “Le parole pronunciate dal mio assistito sono uno sfogo, una critica giornalistica a quanto stava avvenendo alla Regione Lazio. - spiega l'avvocato Taurchini, legale di fiducia del giornalista viterbese che prosegue - Per provare che ha detto la verità sulle cene pagate dai partiti ho citato come testi Franco Fiorito e Giulio Marini”. (Servizio completo sul Corriere di Viterbo in edicola il 19 marzo 2015 o sull'edicola digitale)