Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cortile della scuola invaso dalle processionarie

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Cortile della scuola off-limits per i bambini. E' quanto succede da qualche giorno a Bagnaia dove, a causa del forte vento che ha sventagliato i grossi pini che stanno vicino alla scuola, sono cadute o stanno cadendo nel giardino diverse “processionarie”. Com'è noto si tratta di vermicelli piuttosto pericolosi dato che toccandoli secernono delle sostanze altamente urticanti. Tutti gli anni,prima della primavera, veniva effettuata una sorta di bonifica nei pini. Con un cestello alcuni operai di una ditta specializzata si occupavano di togliere i nidi dalle piante per fare in modo che le larve non arrivassero a terra. A rovinare i piani però quest'anno ci si è messa l'ondata di maltempo della scorsa settimana che ha “mosso” le piante facendo cadere a terra diverse larve e muovendo i nidi stessi. Il risultato è che nel cortile si contano quotidianamente i vermi. “Ogni mattina - spiega un signore che ha un nipotino che frequenta la materna - il bidello è costretto a raccogliere le processionarie per poi bruciarle, ma ovviamente, visto che ci sono anche i fine settimana di mezzo e che qualche verme può sfuggire questa non può essere una soluzione, ci vuole la bonifica come tutti gli altri anni”. La dirigenza della scuola ha segnalato la situazione sia al Comune sia ai vigili urbani che hanno già fatto un sopralluogo e redatto una relazione. Da una settimana, da quello che si è appreso, i contatti tra la dirigenza e il Comune sarebbero quotidiani. Ma ancora il problema non è stato risolto. Dunque è stata organizzata in fretta e furia una petizione che oggi o al massimo domani sarà presentata al Comune affinché provveda in fretta alla bonifica delle piante intorno alla scuola. “C'è il pericolo - concludono i genitori - che alcune larve possano entrare nei locali delle aule e a quel punto la situazione si farebbe ben più seria”.