Il centro compostaggio di Tuscania

VITERBO

Caso Cuneo: spunta il filone del compostaggio

20.02.2015 - 15:13

0

E’ una storia che, per anni, ha occupato le cronache, fino a far registrare, lo scorso novembre, un drastico intervento dei carabinieri: i quali, essendo abbondantemente scaduto il limite temporale del compostaggio, hanno portato via e sequestrato quei rifiuti, scorie vegetali e plastica, che tanto inquietavano i tuscanesi. Così come, da tempo, li inquietava quel grande impianto (un “affare” da tredici milioni di euro) la cui costruzione (anzi, ricostruzione), dalla ditta “storica” che gestiva i rifiuti a Tuscania, era stata, per mancanza di finanziamenti da parte delle banche, lasciata a mezzo. L’impianto, adesso, è nelle mani d’una società forestiera (di Trento) che, a tutt’oggi, non lo ha ancora riattivato.

Pare che, del compostaggio, si sia parlato, dietro le quinte, nel corso dell’inchiesta che, nei giorni scorsi, ha fatto finire ai domiciliari, per peculato e altro, l’ex comandante della compagnia di Tuscania, il capitano Cuneo (LEGGI l'articolo).

Contro l’impianto, tra gli altri, s’era schierato, come le cronache documentano, l’attuale sindaco Bartolacci. Proprio uno di quelli che, ancora adesso, sarebbero sott’inchiesta, con lo stesso Cuneo, per la presunta rivelazione, a loro beneficio, dell’esistenza di una perquisizione in corso (a casa d’uno di loro) proprio da parte del capitano Cuneo. Peraltro, già sarebbe stata spiegata, con tanto di tabulati, l’origine di quell’allertamento: non certo dovuto, pare di capire, alle “rivelazioni” dell’ufficiale.

In compenso, da quei politici che, quando avvenne la perquisizione (per ricettazione) a casa della moglie d’uno di loro, si stavano avvicinando alle elezioni, gli inquirenti, a proposito del compostaggio, potrebbero aver voluto dei chiarimenti.

L’impianto, a suo tempo, era stato oggetto di “visite”: da parte di Nas, di carabinieri del nucleo per la Tutela dell’ambiente, e degli stessi militari tuscanesi. Tutto, però, pare fosse stato trovato in regola. Niente fuori posto.
La ditta, d’altra parte, sapendo d’essere nell’occhio del ciclone (stante l’incandescenza delle problematiche dei rifiuti), osservava costantemente le regole. Ma, sulla questione-compostaggio, come detto, potrebbero esserci delle zone d’ombra. Gli inquirenti, con i loro strumenti, starebbero cercando di gettarvi luce.

Intanto, ai veleni che, inevitabilmente, un’inchiesta come quella su Cuneo si porta appresso, continuano ad aggiungersene di nuovi. Su una pagina facebook, al nome d’un militare tuscanese, è apparsa (ed è pluricommentata) una frase: “La legge è uguale per tutti”. Sempre su facebook, da ambienti vicini all’ufficiale, sarebbe stata innescata la polemica sulla “fonte” della notizia che, davanti al gip, il capitano si sarebbe avvalso della facoltà di non rispondere.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Scissione Pd, Renzi: "Restituire alla politica la gioia, Pd modello novecentesco"

Scissione Pd, Renzi: "Restituire alla politica la gioia, Pd modello novecentesco"

(Agenzia Vista) Roma, 17 settembre 2019 Scissione Pd, Renzi: "Restituire alla politica la gioia, Pd modello novecentesco" Matteo Renzi lascia il Pd, l'ex premier annuncia: "i gruppi parlamentari nasceranno già questa settimana. Zingaretti non avrà più l'alibi di dire che non controlla i gruppi del Pd perché saranno 'derenzizzati'. La decisione comunicata telefonicamente anche al premier Conte / ...

 
Scissione Pd, Renzi lancia 'Italia Viva', la sede sarà in via Frattina? Voce ai commercianti

Scissione Pd, Renzi lancia 'Italia Viva', la sede sarà in via Frattina? Voce ai commercianti

(Agenzia Vista) Roma, 17 settembre 2019 Scissione Pd, Renzi lancia 'Italia Viva', la sede sarà in via Frattina? Voce ai commercianti Matteo Renzi lascia il Pd, l'ex premier annuncia: "i gruppi parlamentari nasceranno già questa settimana. Zingaretti non avrà più l'alibi di dire che non controlla i gruppi del Pd perché saranno 'derenzizzati'. La decisione comunicata telefonicamente anche al ...

 
Gig-economy, Treu (Cnel): "Avvieremo interlocuzione con protagonisti e faremo proposte"

Gig-economy, Treu (Cnel): "Avvieremo interlocuzione con protagonisti e faremo proposte"

(Agenzia Vista) Roma, 17 settembre 2019 Gig-economy, Treu (Cnel): "Avvieremo interlocuzione con protagonisti e faremo proposte" Il convegno promosso dal Cnel: 'I lavoratori nella gig economy - Politiche regionali e casi aziendali in relazione al DL 101/2019 e alla contrattazione collettiva'. Il presidente del Cnel, Tiziano Treu Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Caffeina, divorzio da Viterbo: il Christmas Village emigra

Cultura

Caffeina, divorzio da Viterbo: il Christmas Village emigra

''Non ci sono le condizioni per fare il Christmas Village a Viterbo anche per il 2019". Caffeina prende cappello e va in esilio. Il presidente della Fondazione Carlo Rovelli, ...

08.09.2019

Francesca Lotta vince il premio dedicato a Mia Martini

SUTRI

Francesca Lotta vince il premio dedicato a Mia Martini

La splendida voce di Sutri, quella di Francesca Lotta, ha vinto la quinta edizione del Premio “Mimi Sarà” per la categoria over 40. La finale si è svolta domenica scorsa a ...

05.09.2019

Santa Rosa

PILASTRO

Il trasporto
della Minimacchina

Il trasporto della Minimacchina di Santa Barbara

25.08.2019