Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

La Asl affida un incarico professionale a ingegnere di 74 anni

La cittadella della salute

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Un candidato di 74 anni si aggiudica l'incarico libero professionale di ingegnere (per attività di valutazione, programmazione e gestione in materia di prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro). Accade alla Asl Viterbo, dove sono così rimasti a bocca asciutta gli altri aspiranti. Tutti molto più giovani. Il vincitore sottoscriverà con l'azienda un contratto per 20 ore settimanali pagate 35 euro l'una. Si occuperà principalmente di sicurezza alla luce delle nuove normative anti-Covid. La Asl potenzia dunque gli organici. Un'attività, questa, partita già a fine 2019, quando è stato dato il via libera all'assunzione di otto assistenti tecnici di categoria C sulla base degli esisti di un concorso riservato alla stabilizzazione dei precari. In questo caso, la selezione era stata bandita per soli tre posti, ma miracolosamente lo stesso giorno (10 dicembre) in cui veniva deliberata la graduatoria con i vincitori si decideva di estendere l'assunzione a tutti quelli che avevano partecipato alle procedure concorsuali. Questo perché nel frattempo - così è spiegato nelle delibere pubblicate nell'albo pretorio dell'azienda - avevano dato esito negativo le richieste di mobilità per la copertura di due posti di assistente tecnico geometra e di un posto di programmatore.